Menu

Nuova Swift Hybrid la compatta con tecnologia ibrida

Nuova Swift Hybrid alza il livello dell’asticella del segmento B.

Il meglio della tecnologia giapponese è racchiusa nella nuova Swift Hybrid vettura dal temperamento brillante ed agile.

E ciò è merito del  telaio HEARTECT su cui è costruita la vettura .

La vettura monta il nuovo motore 1.2 siglato K12D che già ha debuttato sulla Nuova Suzuki Ignis Hybrid ed è omologato Euro 6D.

Suzuki Swift Hybrid

Il quattro cilindri a benzina è caratterizzata da una corsa corta, con risposte pronte e agili al comando dell’acceleratore complice anche il supporto fornito dal sistema Suzuki Hybrid.

Nuova Swift Hybrid è dotata dell’ISG

I tecnici Suzuki sono ulteriormente intervenuti sul sistema basato sull’ISG, acronimo di Integrated Starter Generator .

E’ un dispositivo  che svolge le funzioni di alternatore, motorino di avviamento e motore elettrico, per fornire una coppia aggiuntiva ogni volta che c’è necessità  di maggiore spunto ai bassi regimi, come le fasi di partenza e sorpasso.

Rispetto al sistema adottato in precedenza, sulla nuova SWIFT HYBRID è ora presente una batteria da 10Ah, rispetto ai 3Ah della versione precedente.

Pur se le dimensioni sono invariate rispetto al passato la nuova batteria è in grado di garantire maggior supporto grazie alla capacità aumentata.

Ciò significa minor  carico per il motore termico e quindi minori consumi ed emissioni.

Naturalmente le ridotte emissioni di C02 danno la possibilità di accedere agli incentivi statali previsti per le auto ibride.

La Nuova Swift Hybrid viene offerta in due allestimenti: Cool e Top con un equipaggiamento più ricco.

Ciò si riferisce in particolare alla guida autonoma di livello 2, ora di serie su tutta la gamma.

Già dall’entry level, troviamo la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento pedone, l’avviso di superamento corsia, il  monitoraggio dell’attenzione e della stanchezza del conducente, il riconoscimento dei segnali stradali, il monitoraggio degli angoli ciechi, ed  il monitoraggio degli angoli ciechi in fase di retromarcia.

Di serie inoltre il cruise control adattivo e il commutatore automatico abbaglianti-anabbaglianti con riconoscimento delle altre vetture.

Tutti questi sistemi operano attraverso il funzionamento combinato di una videocamera monoculare, un radar e un sensore laser.

Di serie, i fari full LED e i sensori di parcheggio posteriori su tutta la gamma. L’allestimento TOP offre inoltre il climatizzatore automatico, il  sistema keyless, i retrovisori ripiegabili elettricamente, la scheda navigatore con mappe 3D e gli alzacristalli elettrici posteriori.

Sull’allestimento TOP, alla motorizzazione ibrida 1.2 con trazione anteriore e cambio manuale si affiancano le versioni 4×4 AllGrip e automatica con CVT.

Nuova Swift Hybrid si rinnova anche nell’estetica

Gli esterni sono stati rivisti con una nuova griglia frontale più profonda, per darle un aspetto più tridimensionale, dinamico e sportivo.

Il caratteristico listello cromato ha ora un profilo più pronunciato, inglobato pienamente nella griglia  risaltando nel contrasto col nero della stessa.

Anche i cerchi sono stati oggetto di un rinnovamento, sia per l’estetica sia per la funzionalità .

Di serie su tutta la gamma  i cerchi con diametro 16”, in variante BiColor sull’allestimento TOP e sulla Swift Sport Hybrid

Nell’abitacolo sono stati rinnovati gli inserti su portiere e plancia dell’allestimento TOP, ora caratterizzati da una nuova finitura silver.

E’ stata rivista anche la gamma dei colori con due nuove combinazioni bicolori come  Rosso Cordoba e Blu Azzorre, entrambe disponibili con tetto nero a contrasto.

Accanto alla colorazione bicolore si affiancano sei tonalità mono colore metallizzate: Bianco Artico, Grigio Londra, Argento New York, Nero Dubai e le varianti monocolore del Rosso Cordoba e Blu Azzorre.

Disponibile inoltre la colorazione pastello Rosso Marrakech.

Suzuki Swift Sport Hybrid è stata invece introdotta la nuova livrea metallizzata BiColor Arancione Amsterdam con tetto nero.

 

 

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter