Menu

Brabus 700 si rifà il look grazie ad un wrapping…

Brabus 700 non è un SUV banale!

Rappresenta uno dei più potenti SUV presenti sul mercato, certo si basa sulla AMG G63, ma la Brabus 700 ha una personalità forte.

Brabus 700

Così al fine di proporsi in una veste continuamente esclusiva, ecco arrivare anche per il maxi “SUV” tedesco, diversi aggiornamenti.

Brabus 700 ed il kit Widestar

Partiamo da un fattore fondamentale, il motore.

Il potente V8 da 4 litri, un propulsore bi-turbo da 700 cavalli e 950 Nm di coppia massima riceve una ulteriore iniezione di potenza grazie ad una serie di aggiornamenti.

Parliamo del kit Brabus PowerXtra B40-700, un pacchetto performante che include anche un impianto di scarico sportivo, completo di valvola allo scarico BoostXtra.

Grazie ad una collaborazione con Fostla, nuova è anche la carrozzeria, rivestita di un bellissimo verde militare, una colorazione che sicuramente rende il veicolo tedesco, ancora più accattivante.

E’ un Wrapping speciale, realizzato grazie all’impiego di uno speciale rivestimento in vinile PWF (Platinum Wrapping Film) , denominato anche “Badass-Brewster CC4906”.

La gradazione della “vernice” è conosciuta anche come Tactical Green e si rivela perfetto per questo veicolo.

Lo scarico sportivo è nuovo, così come del tutto inediti sono i cerchi Brabus Monoblock Z da 24 pollici della Platinum Edition, rifiniti in nero lucido verniciato a polvere.

Enormi gli pneumatici, a sezione differenziata: all’anteriore troviamo dei 295/35 ZR24, mentre al posteriore degli enormi  355/25 ZR24.

A frenare la furia del V8 biturbo da 700 cavalli ci pensa un impianto frenante totalmente rivisto che impiega pinze freno anteriori, rosse, a sei pistoncini.

Definire il Brabus 700 un SUV potrebbe essere una follia ma…

Non pensiamo che nessuno dei fortunati proprietari lo impiegherà mai per andare in off-road, del resto se pensiamo che l’assetto per l’occasione è stato abbassato di 30 mm (1,18 pollici), la coppia motrice sfiora i 1000 Nm e gli pneumatici posteriori hanno spalla 25, il suo luogo ideale resta l’asfalto e perché no, larghi e lunghi rettilinei…

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter