Menu

Alfa Romeo Giulia Sprint GTA Stradale in vendita…

Alfa Romeo Giulia Sprint GTA Stradale è un’auto dal fascino indiscutibile. 

L’esemplare in vendita è una della 50 unità costruite con guida a destra, un plus non indifferente che contribuisce a far lievitare il prezzo d’acquisto di questa favolosa Alfa Romeo Giulia Sprint GTA Stradale by Bertone .

Alfa Romeo Giulia Sprint GTA Stradale

Fu consegnata ad un estimatore del marchio italiano l’8 Agosto del 1967, l’auto prima di esser venduta nel Giugno del 1969 aveva percorso circa 15.285 miglia. 

Alfa Romeo Giulia Sprint GTA Stradale rappresenta la storia!

Nel settembre del 1981, questa GTA fu acquistata da un collezionista inglese, con Rica 50.392 miglia all’attivo. Nel 1982 lauto fu verniciata integralmente e nei successivi 7 anni percorse ulteriori 54.000 miglia all’incirca. 

Nel 2010 diversi e importati furono i lavori eseguiti sulla Giulia, dal motore, incluso un nuovo albero motore, pistoni, assi a camme, fino all’impianto frenante, interventi per oltre 70.000 franchi svizzeri. 

Oggi questa bellissima Alfa Romeo si presenta perfettamente conservata, è corredata dalcertificato di autenticità Alfa Romeo ed è in vendita all’asta, nella famosa “piattaforma” RM Sotheby’s. 

Il suo prezzo di partenza è di 224.000€, l’asta inizierà il 3 Luglio e si concluderà l’11 Luglio.

Un corpo leggero quello della Alfa Romeo Giulia Sprint GTA Stradale 

La carrozzeria era realizzata facendo ricordo a materiali leggeri, dall’alluminio al magnesio, dal manganese allo zinco, 

Avevo un peso di soli 745 kg, ben 200 in meno della 950 Sprint GT, persino le maniglie furono sostituite con elementi in alluminio.

Sul fronte del motore, il millesei bilatero della Sprint GT venne rivisto integramente, con l’adozione di bielle e pistoni speciali e valvole inclinate maggiormente tra loro, fino a formare una V di 80 gradi. 

L’alimentazione era affidata a due carburatori doppio corpo Weber 45 DCOE. 

In versione stradale, questo motore, grazie anche ad un rapporto di compressione di 9,7:1 arrivata a sprigionare una potenza massima di 116 cavalli a 6.000 giri al minuto, con una coppia massima di 145 Nm a 3.000 giri al minuto. 

Sulle versioni preparate ed equipaggiate persino di un impianto scarico racing, la potenza lievitava ad oltre 160 cavalli per una coppia di 16,5 Kgm ed un peso ridotto ulteriormente di 45 kg per via dell’eliminazione di sedili e dispositivi “comfort”. 

Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it 

 

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter