Menu

Bentley Bentayga dal V6 al W12!

Bentley Bentayga è esclusivo!

La Bentley Bentayga è sviluppata sulla base della   piattaforma Volkswagen chiamata  MLB  sulla quale  sono stati sviluppati  altri SUV esclusivi  ( Q7, Cayenne, Touareg), ma la quasi totalità  dei suoi  componenti sono stati  realizzati solo per questo modello.

Bentley Bentayga

Il Suv con dimensioni importanti (5,14 mt di lunghezza, 2,00 mt. di larghezza e 1,74 mt. di altezza) è presente sul mercato con quattro modelli  benzina ed un modello diesel, che declinano numeri importanti.

Il modello 3.0 V6 ibrido con una cilindrata di 2984 cc, capace di sviluppare  oltre 300 cv ed abbinato ad un motore elettrico da 128 cv; il motore è alimentato da una batteria da 13 kWh che consente di percorrere fino a 39 km ad emissioni zero e dare un consistente aiuto al V6 che raggiunge così una potenza complessiva di 456 cv, con una velocità massima di 254 km/h ed una accelerazione 0 – 100  km/h in 5,5 secondi.

Il modello 4.0 V8 benzina con una cilindrata di 3956 cc, capace di sviluppare 542 cv con una velocità massima di 290 km/h ed una accelerazione 0 – 100 Km/h in 4,5 secondi.

Il modello 6.0 W12 sovralimentato da due compressori  con una cilindrata di 5998 cc, capace di sviluppare 608 cv con una velocità massima  di  301 km/h ed una accelerazione 0 – 100 km/h in 3,9 secondi; il modello 6.0 W12 Speed che ha delle prestazioni leggermente superiori nella potenza che sviluppa, 626 cv, nella velocità massima – 306 km/h – e nell’accelerazione 0 – 100 km/h in 3,8 secondi.

Il quarto modello ad alimentazione diesel ha una cilindrata di 3956 cc, sviluppa 435 cv con una velocità massima di 270 km/h ed una accelerazione 0 – 100 km/h in 4,8 secondi.

Ora questi propulsori avranno un nuovo abito, perché il restyling di cui si parla e che forse sarà svelato totalmente al prossimo Salone di Ginevra 2020 riguarda soprattutto gli esterni e, forse, degli aggiornamenti tecnologici sull’infotainment.

Verosimilmente la nuova Bentayga avrà un nuovo frontale, con paraurti e griglia rivisitati, e nuovi gruppi ottici.  Il restyling interesserà anche la parte posteriore dell’auto con i gruppi ottici più sottili degli attuali.

L’aggiornamento dell’infotainment diventa credibile se si pensa che l’attuale SUV utilizza ancora il vecchio sistema d’infotainment della Volkswagen, e quindi, considerando anche il livello premium dell’auto sarà lecito attendersi qualche novità ed il Salone di Ginevra sarà la location ideale per la presentazione.

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter