Menu

Suzuki S-Cross e Vitara Hybrid: elettrificazione intelligente

Vitara Hybrid ed S-Cross Hybrid sono le prime due novità che Suzuki presenta nel 2020.

Puntare sull’elettrificazione: Suzuki con la S-Cross Hybrid e la Vitara Hybrid abbatte ulteriormente consumi ed emissioni.

Suzuki-S-Cross-Hybrid

Massimo Nalli Presidente Suzuki Italia
“I prezzi al consumo durante il 2019 sono stati prossimi allo zero, con livelli deflativi. Non aumentano gli occupati, ma diminuiscono i disoccupati inattivi! Dopo un 2017 decisamente negativo per Suzuki,  lo scorso anno abbiamo chiuso con un livello record raggiungendo il 2% della quota di mercato con circa 38.000 unità consegnate.
Un risultato figlio di un mercato in crescita dello 0,3%.
Nel mercato dell’ibrido, un segmento in forte crescita con volumi interessanti, Suzuki occupa il secondo posto dopo Toyota, sia in Italia che in Europa.
Vitara a Dicembre 2019 è stato il fuoristrada, escluso le km0, più venduto ai privati (4.748 immatricolazioni).
Sul mercato vero, dove non ci sono km zero, dove non ci sono solo targhe ma clienti, la sua quota reale è del 3,3%.
Sul mercato italiano, Suzuki occupa dunque il 2% e nel segmento privati, il 3,2%.
L’ibrido crece del 33,4%.
Nel 2019 si sono moltiplicati i modelli ibridi, Suzuki ha lanciato la prima sua vettura ibrida nel 2016: la Baleno.

Dal 2018 con un 8,64% al 2019 con un 9,04%, la casa di Hamamatsu, conquista in un’area affollata, una importante quota di mercato.

Tecnologia Suzuki Hybrid
Suzuki Vitara Hybrid ed S-Cross Hybrid sono dotate di un’unità da 48v che svolge tre funzioni: sostituisce il motorino elettrico, l’alternatore e lo starter, ed è dotato di un convertitore che trasforma l’energia da 48 a 12 volt.

L’unità ISG lavora con una batteria posta sotto al sedile passeggero, con il convertitore posto sotto al sedile guida.

Una batteria che pesa circa 7kg: l’intero sistema pesa 45 kg.

Quali funzioni svolge?
In partenza, quando c’è bisogno di erogare coppia e tutte le volte che la centralina segnala una richiesta di potenza.
In decelerazione, se il guidatore preme la frizione, nel classico veleggiamento, il motore endotermico viene tenuto “acceso” dal motore elettrico (range 80 – 15 km/h)
Al di sotto dei 15 km/h il motore si arresta. 

Le esigenze di CO2 hanno imposto una diffusione capillare dell’ibrido: negli USA sono 130 grammi km, Cina 125, Giappone 112, in Europa siamo a 95, valore quest’ultimo che diventerà 80 nel 2025 e 59 nel 2030.

L’attuale normativa tiene conto del volume di produzione, delle immatricolazioni e del benchmark nel 2017.

Vendere le vetture elettriche significa anticipare dunque la domanda: la ricerca e lo sviluppo devono focalizzarsi sui regolamenti.

Le vetture elettriche ad oggi costano sensibilmente di più rispetto alle auto “comuni”: la Peugeot e-208 costa più del 47% rispetto all’analoga versione a benzina, la Corsa + del 70%!!!

Le conseguenze quali sono?
Le icone del fuoristrada sono morte, la Jimny non sarà più venduta in Italia!

Mirko Dall’Agnola – Direttore Commerciale Suzuki Italia 
“A partire dal 2006, la S-Cross e la Vitara sono state scelte da oltre 50.000 italiani.
Il sistema attentofrena viene offerto ora, di serie, su tutta la gamma; le emissioni grazie al sistema ibrido sono diminuite del 21%.
S-Cross Hybrid e Vitara Hybrid sono disponibili sia con trazione 2WD che con trasmissione integrale e blocco del differenziale.
Il Prezzo della S-Cross Hybrid aumenta di 2.200 euro rispetto all’analoga versione a benzina.
Vitara Hybrid è disponibile in tre allestimenti: Cool, Top e Starview.
Nuovi fari Full led, sensori luci e pioggia, implementazione dei sistemi ADAS di seconda generazione, sono i plus della rinnovata versione 2020: le emissioni si attestano a 104 grammi di CO2 per chilometro, con il 21% in meno rispetto alla versione benzina.
Il consumo combinato è di 5,7 litri per 100 km.
Il delta prezzo è di 2.200 euro tra Hybrid e benzina.
In Italia sarà disponibile anche il Pack V-More con tetto nero e spoiler in tinta.
La promo cliente fino al 31 Marzo è di 3.250€.
I nostri obiettivi per il 2020, sono le 10.000 unità di Vitara e le 3000 S-Cross (50/50 tra integrale ed anteriore)”.

Prova in pista
Siamo al Driving Camp, in Ungheria, un circuito che offre notevoli possibilità di prove: dai test sul bagnato a quelli in off-road, fino ad una piccola ma divertente pista.

Suzuki S-Cross Hybrid e Vitara Hybrid sono spinte dallo stesso medesimo propulsore, un quattro cilindri da 1,4 litri, turbo, capace di sprigionare una potenza massima di 129 cavalli a 5.500 giri al minuto ed una coppia massima di 235 Nm (2.000/3.000 giri al minuto).

Coppia in abbondanza in basso, ottimo spunto sin dai bassi regimi, le due vetture giapponesi offrono una ineccepibile linearità di erogazione della potenza, spalmata su di un arco di giri molto ampio.

La prima prova è sul ghiaccio, saggiamo le doti dinamiche dapprima della S-Cross Hybrid e poi della Vitara Hybrid, verificando l’efficacia del sistema All Grip, in una condizione di scarsissima aderenza: il livello di sicurezza aumenta notevolmente!

Divertente anche la prova di handling, S-Cross Hybrid ha un’agilità notevole, Vitara Hybrid punta sulla stabilità e sull’ottima distribuzione delle masse tra l’asse anteriore e posteriore.

Tempo di provarle in pista, nonostante la lunghezza esigua il divertimento è tanto, si stacca forte, decisi: il tracciato è bagnato e la trazione integrale svolge alla grande il suo lavoro.

Con la Vitara Hybrid spostiamo il selettore in modalità Sport e l’adrenalina sale, perfetto il cambio, così come l’impianto frenante, l’esigua maggiorazione di peso (+45 kg) rispetto alla versione a benzina è pressoché impercettibile.

L’elettrificazione è il presente e lo sarà anche nel futuro: Suzuki ancora una volta è sul pezzo!

Marco Lasala 
marco.lasala@reportmotori.it 

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter