Menu

Ford Fiesta ST 2019: cavalli, turbo e differenziale!

Ford Fiesta ST 2019 diverte!

Non c’è compatta che tenga, non c’è hot-hatch di questo segmento di mercato in grado di avere il suo passo: la nuova Ford Fiesta ST 2019 è puro divertimento, è pura adrenalina!

Reattiva, coinvolgente, sportiva, la piccola di Casa dell’Ovale Blu ha tutti gli ingredienti giusti e non solo…

Un motore turbo tre cilindri, un cambio manuale a 6 marce, un differenziale meccanico a slittamento limitato: impossibile pretendere di più!

Ford Fiesta ST 2019

Una 3a generazione di successo
Cambia nell’estetica, diventa più matura ma non perde quell’appeal che caratterizza tutte le vetture firmate Ford Performance. 

3 cilindri, tre differenti modalità di guida che cambiano letteralmente il carattere della Fiesta ST 2019 .

Valvola allo scarico attiva, differenziale a slittamento limitato Quaife LSD, Toque Vectoring Control: ed è solo l’inizio!

Il nuovo differenziale meccanico LSD trasferisce dalla ruote con meno trazione la coppia in eccesso, distribuendola su quella con maggior grip.

Un dispositivo meccanico, originale, che lavora perfettamente con il Controllo Dinamico della trazione in curva, sistema quest’ultimo, che agisce sui freni controllando la velocità di rotazione tra le ruote all’interno della curva.

Fiesta ST 2019 è anche la prima hot-hatchback a montare di serie molle irregolari, non intercambiabili e direzionabili.

Migliora la stabilità e la reattività del retrotreno (ponte torcente), regalando un maggior controllo di guida. 

Le forze laterali vengono così assorbite direttamente dalle molle, rendendo il telaio ancora più rigido. 

Un consistente vantaggio tecnico che si concretizza anche in un conseguente alleggerimento del peso di 10 kg rispetto a soluzioni tradizionali ed una migliore risposta dello sterzo nei cambi di direzione. 

Gli ammortizzatori Tenneco a doppio tubo con quelli posteriori mono tubo utilizzano la tecnologia della valvola RC1 per fornire uno smorzamento dinamico e progressivo. 

Launch Control
Normal, Sport e Track, le tre modalità di guida che cambiano letteralmente il carattere e comportamento stradale della nuova Ford Fiesta ST 2019 .

Attraverso i comandi al volante è possibile selezionare il Launch Control : inserita la prima marcia, basta premere a fondo sul pedale dell’acceleratore rilasciando la frizione.

La vettura ottimizzerà coppia e regime del motore limitando al massimo lo slittamento delle ruote e massimizzando così la potenza: l’overboost al turbo garantirà la massima accelerazione!

Potenza dell’EcoBoost
Un tre cilindri, una cilindrata di 1,5 litri, una potenza massima di 200 cavalli a 6.000 giri al minuto con 290 Nm di coppia massima disponibile tra i 1.600 ed i 4.000 giri al minuto: la Fiesta ST 2019 brucia i 100 km/h con partenza da fermo in soli 6,5 secondi per una velocità massima pari a 232 km/h. 

Di serie vengono proposti i cerchi da 17 pollici, quelli da 18 sono optional unitamente agli pneumatici 205/40.

Novità anche per le colorazioni della carrozzeria: Performance Blue, Race Red, Shadow Black, Silver, Silver Fox, Frozen

White, Magnetic e Moondust.

Prova su strada
Ha un look che non passa inosservato, i suoi dettagli fanno la differenza!

Il primo sorriso arriva quando premiamo il pulsante Start, perché da quel doppio tubo di scarico fuoriesce un borbottio niente male. 

La valvola allo scarico parzializza il suono, in piena accelerazione l’EcoBoost diventa realmente cattivo.

Ma andiamo per step…

Primi chilometri ed arriva già quella sensazione di avere il pieno controllo della vettura, complice un comando dello sterzo diretto, sedili Recaro ultraprofilati che trattengono il corpo al millimetro ed un cambio manuale a 6 marce dalla corsa corsa e dagli innesti precisi. 

L’impianto frenante assicura spazi d’arresto record, nonostante una notevole modulabilità.

Prime curve, primi tornati e…la Ford Fiesta ST 2019 rivela il suo vero carattere.

Fulminea negli inserimenti, ha un motore pressoché infinito, con una erogazione progressiva che dopo i 3.500 giri diventa rabbiosa. 

Se non fosse per il limitatore che stacca a 6.500 giri al minuto, non finiresti mai di cercare potenza, tanta è la voglia di andare oltre, di spingersi verso un universo fatto di emozioni ma anche di pura adrenalina. 

Il differenziale autobloccante svolge a fondo il suo dovere specie in uscita da un tornante, quando chiedi la massima potenza al motore con la vettura praticamente di traverso.

Perché questo è il vero jolly della Fiesta ST , saper andar forte, saper divertire con una naturalezza incredibile. 

Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it 

ReporTMotori TV

Newsletter