Menu

Le impressionati prestazioni della Lotus Evija

Lotus Evija

Un bolide, un missile terra-terra, la Lotus Evija , nome in codice Type 130 ha del mitologico.

Primo essere vivente o meglio prima auto totalmente elettrica di casa Lotus , la Evija è un bolide da cuore green.

Phil Popham, CEO di Lotus Cars
Evija è il nome perfetto per la nostra nuova auto perché è un’auto del tutto nuova firmata Lotus.
Con il supporto di Geely siamo pronti a creare una gamma incredibile di nuove auto fedeli al nome e al DNA di Lotus “.

Esterni ispirati dalla natura
L’elemento più sorprendente della Lotus Evija è la sua linea.

Da ogni angolazione la carrozzeria in fibra di carbonio sembra tesa, con un fascio di luce naturale che illumina la sua meccanica.

Grazie ad un’altezza da terra di soli 105 mm ed ai suoi passaruota pronunciati, sembra voglia spiccare il volo.

Trae ispirazione dal settore dell’aeronautica e propone forme compatte, linee fluide, nitide, con un cofano motore bombato che ricorda tanto le Lotus da corsa.

Vista la potenza in gioco, enorme è stato il lavoro svolto al fine di realizzare un’auto che dal punto di vista aerodinamico garantisse stabilità alle alte velocità.

La parte inferiore della vettura è totalmente carenata con convogliatori aria centrali.

Presente anche uno spoiler inferiore ed un sistema di riduzione della resistenza all’aria in stile DRS F1 .

Entrambi sono attivi e in modalità Pista possono esser gestiti manualmente.

L’assenza di specchi retrovisori tradizionali, sostituiti da telecamere, offre una maggiore penetrazione aerodinamica.

La potenza in gioco è elevatissima, 2.000 cavalli e 1.700 Nm di coppia massima, la Lotus Evija è l’auto stradale prodotta in serie, più veloce al mondo.

La sua batteria agli ioni di litio ha una capacità massima di 2.000 kW ed è gestita dal WAE.

Prestazioni di precisione garantite

Come da tradizione Lotus , bruciante è l’accelerazione della Evija : nel classico 0-100 km/h impiega meno di 3 secondi per una velocità massima superiore ai 340 km/h.

Anche in ripresa le sue performance sono da record: da 100 a 200 km/h passa in meno di tre secondi e da 200 a 300 km/h ne impiega circa 4 di secondi.

ReporTMotori TV

Newsletter