Menu

Ferrari 812 GTS la spider con il V12

Ferrari 812 GTS

A distanza di 50 anni dalla produzione dell’ultima spider V12 a motore anteriore, arriva la nuova Ferrari 812 GTS .

Era il 1948 quando da Maranello usciva la 166 MM, una Ferrari Gran turismo che nel 1949 si aggiudicò la Mille Miglia e la 24 ore di Le Mans .

Nel 1969 fu la volta della 365 GTS4 chiamata anche Daytona Spider seguita nel 2000 dalla 550 Barchetta Pininfarina , dalla Superamerica nel 2005, dalla SA Aperta nel 2010 e dalla F60 America nel 2014.

Oggi la Ferrari 812 GTS rappresenta la spider di serie più potente sul mercato grazie agli 800 cavalli sprigionati dal suo potentissimo V12.

Una scoperta che all’occorrenza, grazie al tetto rigido ripiegatile, in soli 14 secondi a veicolo fermo o fino ad una velocità massima di 45 km/h diventa una confortevole coupé.

Il suo motore V12 deriva da quello montato sulla 812 Superfast , un’unità in grado di sprigionare una potenza massima di 800 cavalli con ben 718 Nm di coppia massima: il limitatore è fissato a quota 8.900 giri al minuto!

Grazie ad una attenta riprogettazione delle superfici ed alla presenza del diffusore posteriore in grado di creare interessanti valori di deportata, l’aerodinamica di questa spider risulta particolarmente curata, con un eccellente livello di comfort di bordo anche in configurazione aperta, e con turbolenze ridotte al minimo.

La 812 GTS è equipaggiata con i componenti e i sistemi di controllo di ultima generazione della 812 Superfast e, al pari di quest’ultima, si contraddistingue per la sua eccellente guidabilità. È dotata di EPS (Electric Power Steering), il servosterzo elettrico che, nella migliore tradizione Ferrari, viene impiegato per sfruttare appieno il potenziale prestazionale dell’auto insieme agli altri sistemi di controllo elettronici presenti sulla vettura, tra cui la versione 5.0 del sistema brevettato

Ferrari Side Slip Control (SSC) e il Passo Corto Virtuale 2.0 (PCV) che, forte dell’esperienza accumulata sul sistema lanciato per la prima volta sulla F12tdf, è stato ulteriormente evoluto.

Vengono quindi confermate le funzionalità prestazionali di supporto al pilota, quali:

Ferrari Peak Performance (FPP): in fase di sterzata il carico volante fornisce al guidatore l’indicazione che la vettura sta raggiungendo il livello di aderenza limite, aiutandolo a mantenere il controllo della dinamica di guida.

Ferrari Power Oversteering (FPO): nel caso in cui si avverta una tendenza al sovrasterzo, soprattutto in uscita da una curva, il carico volante invita il pilota all’esecuzione della corretta manovra di riallineamento.

L’assetto elastico della vettura è rimasto invariato rispetto alla versione berlinetta, nonostante l’aumento di peso di 75 kg dovuto all’irrobustimento del telaio, grazie all’ottimizzazione della calibrazione degli ammortizzatori a controllo magnetoreologico.

Esaltanti le sue performance, nello 0-100 km/h occorrono meno di 3 secondi netti, mentre nello 0-200 km/h meno di 8,3 secondi.

La velocità di punta della nuova Ferrari 812 GTS è di 340 km/h.

ReporTMotori TV

Newsletter