Menu

Turbo, fibra di carbonio ed esclusività per la BMW M2 CS

BMW m2 cs

Una delle più divertenti e potenti serie M mai prodotte in serie, così a distanza di 9 anni, in casa BMW si lavora su di un nuovo siluro terra-terra: la M2 CS .

Dopo il debutto della M2 Competition, al Nurburgring si testa la futura avversaria, concreta, della velocissima Porsche Cayman GT4: la BMW M2 CS .

CS è una sigla importante che definisce nuovi parametri in termini di prestazioni pure e leggerezza.

Il sei cilindri in linea, turbo, potrebbe sfiorare quota 450 cavalli, circa 40 cavalli in più rispetto alle concorrenti con prestazioni da auto da corsa.

Se la M2 Competition nello 0-100 sfiora i 4 secondi, non osiamo immaginare le performance della coupé tedesca con una potenza ancora maggiore.

Cambio doppia frizione, tetto in fibra di carbonio ma anche splitter, cofano motore, calotte specchi retrovisori ed estrattore posteriore realizzati con questo materiale composito.

Immancabili anche sedili alleggeriti, eliminazione dell’impianto di climatizzazione e… maniglie portiere a cinghia.

La futura BMW M2 CS potrebbe esser prodotta in poche migliaia di unità, debutto previsto a Novembre in occasione del Los Angeles Auto Show.

ReporTMotori TV

Newsletter