Menu

A Pebble Beach cinque storiche Lamborghini Miura

Si tratta di uno degli eventi più attesi dell’anno, il Monterey Car Week (Pebble Beach) è alle porte.

La Monterey Car Week 2019 (Pebble Beach) sarà anche l’occasione giusta per celebrare la bellissima ed immortale Lamborghini Miura.

Saranno cinque gli esemplari esposti, tre dei quali restaurati dal Lamborghini Polo Storico di Sant’Agata.

Il primo esemplare di Lamborghini Miura è il numero 22, quello originariamente consegnato al pilota di auto da corsa Karl Foitek nel giugno del 1967.

Restaurato negli Stati Uniti, questo splendido esemplare di Miura è stato rivenduto ad una cifra record nell’Ottobre del 2018.

Anche una P400 del 1968 sarà esposta all’evento americano: è la numero 101, originariamente di Mohammed Reza Pahlavi , lo Shah di Persia.

Dopo essere stato deposto dalla rivoluzione del 1979, è stato confiscato dal nuovo governo ma alla fine è stato introdotto clandestinamente fuori dal paese e per i successivi 30 anni di proprietà del figlio dello Shah.

L’attuale proprietario l’ha acquisito all’inizio di quest’anno.

La terza Lambo diretta a Pebble Beach è un’auto del 1968 utilizzata durante la scena di apertura di The Italian Job, restaurata da Lamborghini Polo Storico all’inizio di quest’anno.

Anche il quarto è particolarmente desiderabile, in quanto è uno delle esclusive 150 SV mai prodotte ed è di proprietà di Jean Todt.

L’auto ha trascorso quasi 30 anni vivendo in Sudafrica, prima di raggiungere gli Stati Uniti nel 2001 ed essere stata acquistata da Todt nel 2016.

È stata restaurata l’anno scorso.

Ultimo, ma sicuramente non meno importante, è una Miura SVR unico esemplare.

L’auto ha iniziato la sua vita come una “normale” S, ma è stata rimandata alla fabbrica nel 1974 dove ha subito una serie di modifiche e è stata restaurata dalla stessa Lamborghini nel 2016.

ReporTMotori TV

Newsletter