Menu

Mercedes-Benz e Federfarma insieme per un futuro migliore nelle città

smart eqQuando la mobilità sostenibile sposa una partnership proficua, perché punta al benessere dei cittadini, rendendo l’auto ancora più ecologica, confortevole ma allo stesso tempo sicura, formando gli automobilisti verso un futuro costruito sulla prevenzione e su dei sani stili di vita: Mercedes-Benz e Federfarma scendono in campo per un orizzonte fatto di tecnologia e benessere.

Due realtà forti nel proprio campo, Mercedes-Benz Roma è leader nella capitale per fornitura di autoveicoli, truck ed assistenza, Federfarma Roma è una associazione che rappresenta le farmacie, in questo caso di Roma, entrambe impegnate per dare vita ad un’ecosistema nelle grandi città metropolitane, decisamente più gradevole.

Ma non finisce qui, perché in questo binomio di eccellenza entra in campo anche l’ Health City Institute , il think tank che favorisce l’incontro di realtà imprenditoriali offrendo spunti e progetti di lavoro comuni.

Benito De Filippis, CEO di Mercedes-Benz Roma: “ Quando parliamo di smart city, non possiamo prescindere dal concetto di Health City. La partnership con Federfarma, che ha trovato nell’ Health City Institute una piattaforma di sviluppo comune, va proprio in questa direzione. Una responsabilità sociale che sosteniamo attraverso prodotti a zero emissioni. Un impegno che guarda concretamente al futuro con la conversione del marchio smart in full electric entro il 2020, la progressiva ibridizzazione dei nostri modelli, il debutto di una nuova famiglia di prodotti 100% elettrici firmati EQ , ed importanti investimenti per rendere i motori tradizionali, Diesel e benzina, sempre più efficienti ed ecosostenibili.

In un “tavolo di discussione” condotto da Eugenio Blasetti, Responsabile Ufficio Stampa Mercedes-Benz Italia, con la partecipazione di Benito De Filippis (CEO Mercedes-Benz Roma), di Vittorio Contarina (Presidente Federfarma Roma) e di Chiara Spinato (Direttore Generale Health City Institute), si parla di futuro, di partnership concrete e solidi, dove si propone anche una futura collaborazione per l’installazione di colonnine elettriche antistanti le circa 700 farmacie presenti sul territorio Romano. La legislazione italiana e la macchina burocratica di certo non favoriscono la proliferazione di colonnine elettriche, base fondamentale per favorire la circolazione e diffusione di auto elettriche.

Vittorio Contarina, Presidente Federfarma Roma : “Federfarma Roma è convinta che si debba sviluppare un percorso che promuova la salute nelle città, per prendersi cura del cittadino in maniera produttiva, dinamica, viva. E’ fondamentale iniziare ad inserire ambiente e salute nella medesima equazione, lavorando a iniziative e interventi che propongano e diffondano una nuova cultura e idea di salute. Essere farmacista non è una semplice professione, ma una vera e propria missione che non può e non deve esaurirsi tra le quattro mura delle nostre farmacie. Non possiamo smettere di essere farmacisti la sera, quando ci togliamo il camice. La nostra missione è dispensare salute, non solo attraverso l’attività che ci è più congeniale, la disperazione di farmaci, ma anche attraverso iniziative e parternship a servizio dei nostri cittadini. Da questa convinzione nasce la collaborazione con Mercedes-Benz Roma, attore primario nella diffusione di veicoli ecologici e nelle soluzioni intelligenti ai problemi di mobilità: il cittadino ha il diritto di condurre una vita sana nella propria città, e tutti gli attori, pubblici e privati, hanno in misura crescente, il dovere di fornire strumenti e soluzione necessarie al raggiungimento di tale benessere”.

Chiara Spinato, Direttore Generale dell’Health Institute :” Siamo entusiasti del progetto e grati a Mercedes-Benz Roma e Federfarma per averci coinvolto. Il nostro impegno come Health City Institute , infatti, nasce come risposta vicina all’urgente necessità di studiar i determinanti della salute nelle città, tra i quali una mobilità sostenibile, efficiente e integrata occupa un posto di rilievo. Elaborare proposte attuali, pratiche e d’impatto che permettono di agire sulle priorità in tema di salute nelle città, dal rumore all’inquinamento atmosferico ai tempi dei tragitti quotidiani e all’attività fisica motoria, significa valorizzare la qualità di vita di un contesto urbano che può, e deve, essere in grado di offrire più opportunità che rischi per i propri abitanti”.

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

ReporTMotori TV

Newsletter