Menu

Nuova Renault Alpine : a Ginevra il grande debutto

Renault svela ulteriori caratteristiche salienti della sua nuova Alpine stradale, dal telaio in allumino, ai sedili ultraleggeri.

Dal motore alla trasmissione, dalle sospensioni all’elettronica, il telaio in alluminio è la base di partenza fondamentale per rendere un auto veloce, leggera e prestazionale, così la nuova Renault Alpine stradale punta sulle sue peculiarità tecniche per conquistare il pilota.

Attualmente sono pochi i costruttori nel mondo automotive ad utilizzare un telaio totalmente in allumino, un materiale che per quanto costoso e difficile da lavorare risulta utile e fondamentale nella realizzazione di una vettura che punta sulle prestazioni ma anche sul divertimento di guida.
Riduzione di pesa, leggerezza quindi ma anche rigidità: la nuova Renault Alpine stradale è un prodotto esclusivo, a cominciare dal suo prezioso telaio…

La leggendaria agilità di Alpine è da sempre stata legata alla leggerezza.

Nella nuova Alpine gli ingegneri hanno applicato questo principio ai sedili, che uniscono il bassissimo peso ad un eccellente supporto laterale, per consentire al conducente di sentirsi un tutt’uno con la vettura: il loro peso è di soli 13,1 chilogrammi!
In molte auto sportive, il sedile è spesso frutto di un compromesso tra confort del conducente e peso del veicolo.

Il sedile avvolgente ultraleggero della nuova Alpine combina questi due fattori. La scocca, con i suoi supporti metallici cavi, permette un guadagno di peso sostanziale: il peso totale del sedile è di soli 13,1 kg, ben al di sotto della media della categoria.
Pelle trapuntata, funzionale e confortevole

I rinforzi laterali avvolgono cosce, fianchi e torace. I sedili della nuova Alpine permettono al conducente e passeggero il pieno contenimento in curva.
Strizzando l’occhio alla sua antenata, i rinforzi laterali in pelle trapuntata sono stati modellati per un confort eccellente.

ReporTMotori TV

Newsletter