in

Nelle FP1 di Assen primo Andrea Iannone

Tempo di lettura: 2 minuti

Andrea Iannone

Quattro moto di Borgo Panigale nelle prime cinque posizioni della tabella crono nelle FP1 di Assen.

Le nuvole non sembrano non lasciare la pista di Assen nella prima mattinata di libere. La FP1 della classe regina è segnata dal grigio e dall’alto tasso di umidità.

Alcune gocce di pioggia hanno bagnato l’asfalto. Le condizioni sono di pista asciutta.

I protagonisti della MotoGP escono in pista sul circuito di Assen. Il primo tempo che domina la tabella crono è quello di Petrucci, battuto dal crono di Hector Barbera.

Andrea Iannone , del Ducati Team, si mette subito in vista e sigla il secondo miglior crono dietro al quale si posizione Jorge Lorenzo.

Il compagno Valentino Rossi per sta prendendo confidenza con la pista e ma in due passaggi strappa la seconda piazza al connazionale ducatista .

Mentre al primo posto, con il corno di 1:35.037s si posiziona Maverick Vinales, team Suzuki Ecstar.

A 30 minuti dalla fine comanda la tabella crono il pilota di Vasto con il tempo di 1:34.939s, il suo compagno di team, Andrea Dovizioso è 11esimo.

Petrucci resta nelle prime dieci posizioni, con il settimo tempo davanti al leader iridato Marc Marquez di Repsol Honda.

Michele Pirro, sostituto anche per questo GP di Loris Baz con i colori Avintia Racing, sarà alla fine15esimo.

Dopo venti minuti le prime tre posizioni sono occupate da Iannone, Vinales e Valentino Rossi .

Poi Scott Redding, Octo Pramac e Barbera che si conferma ancora una volta uno specialista delle libere e delle qualifiche.

Il portacolori Suzuki scavalca la Ducati numero 29 in prima piazza mettendo a referto il nuovo primo crono: 1:34.773s.

Marquez e Lorenzo migliorano e sono rispettivamente quarto e quinto.

A tre minuti dalla fine Valentino Rossi segna il sesto tempo davanti al quale si pone Marquez ma balza al comando Danilo Petrucci .

Il primato della FP1 è però definitivamente di Iannone con il crono di 1:34.349s e in seconda piazza resta il compagno di box.

Terzo Pol Espargaro, Monster Yamaha, quarto Redding e a chiudere la top five suo compagno di box Petrucci.

Seguono Lorenzo e Rossi con Marquez undicesimo a oltre 0,6s dal numero 29.

Fonte MotoGP.com

Scritto da admin

Ford GT al Goodwood Festival of Speed 2016

BMW 30 JAHRE M3 : potenza ed esclusività