in

Il Ducati Team sulla via giusta!

Tempo di lettura: 2 minuti

Andrea IannoneE’ iniziato in modo positivo il weekend di gara argentino per i due piloti del Ducati Team. Andrea Iannone ed Andrea Dovizioso hanno infatti concluso la prima giornata di prove sul circuito di Termas de Rio Hondo rispettivamente al secondo ed al quinto posto.

In una giornata caratterizzata dal cielo coperto e da una temperatura media dell’aria di circa 25°, i piloti della MotoGP sono scesi in pista per la prima sessione di prove libere del mattino senza riuscire ad ottenere dei tempi particolarmente significativi, con Iannone e Dovizioso che hanno comunque terminato la sessione rispettivamente al secondo e al terzo posto.

Nel pomeriggio le condizioni del tracciato sono migliorate ed i tempi si sono abbassati sensibilmente. Dopo alcune uscite con la gomma posteriore dura, in cui entrambi i piloti del Ducati Team hanno mostrato di avere un buon passo, i due Andrea hanno poi montato lo pneumatico posteriore medio e sono scesi in pista per migliorare il proprio tempo e garantirsi un posto nei primi dieci in classifica.

Iannone ha ottenuto il miglior crono al suo sedicesimo e ultimo giro in 1’39”311, mentre Dovizioso ha girato in 1’39”434 al quindicesimo passaggio.

Andrea Iannone (Ducati Team #29) – 1’39”311 (2°)
“In generale la mia giornata è andata abbastanza bene, però dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo adesso. Ci sono un po’ di cose da migliorare a livello di messa a punto per avere un po’ più di feeling, e credo che possiamo essere competitivi. La pista è in condizioni veramente difficili e non è facile trovare la giusta aderenza e la confidenza per spingere forte. Oggi abbiamo provato due setting diversi e siamo riusciti a migliorare e questo comunque è un fatto importante.”

Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – 1’39”434 (5°)
“Sono soddisfatto perché in confronto all’anno scorso abbiamo un buon ritmo, ed è molto importante per me visto che nel 2014 ero andato male tutto il weekend. Abbiamo migliorato un po’ la moto nel pomeriggio ma dobbiamo anche cercare un passo di gara che ci consenta di andare forte senza calare dopo qualche giro. Qui è davvero difficile perché in questa pista si scivola tantissimo, ma stiamo lavorando per migliorare questo aspetto.”

Scritto da admin

Un Aleix Espargarò … scatenato !

Superpole per Sykes ad Assen