in

Opel cresce in Italia ed Europa

Opel Insigna OPCContinua la crescita sul mercato della Opel con 279.306 immatricolazioni di nuove vetture nei primo trimestre del 2015, le sue vendite sono risultate notevolmente superiori a quelle dello stesso periodo di un anno fa, secondo i dati preliminari, l’incremento delle vendite è del 3,1%, ossia circa 8.500 vetture.

Grazie a questo dato, Opel e il marchio gemello britannico Vauxhall sono cresciute un po’ più del mercato europeo, che ha fatto registrare un incremento del 2,8%. La quota di mercato della casa di Rüsselsheim continua a crescere rispetto al 2013 e al 2014 e tocca il 5,83%, un dato leggermente superiore rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

La Opel Mokka, il SUV compatto, continua ad essere estremamente popolare ed ai vertici del proprio segmento in paesi come Germania e Italia, contribuendo così in modo determinante ai dati positivi del gruppo. Nel primo trimestre del 2015, la casa di Rüsselsheim ha superato le 50.000 immatricolazioni di nuove vetture sul mercato tedesco: sulle strade teutoniche sono comparse per la precisione 51.584 nuove Opel (49.965 nello stesso periodo di un anno fa). Il mese migliore è stato marzo, in cui Opel ha registrato 23.044 immatricolazioni (22.131 nel marzo 2014), con una quota di mercato del 7,1%. Nel primo trimestre 2015 in Germania Opel ha registrato una quota del mercato vetture pari al 6,8%.

In Italia, nel primo trimestre, Opel ha raggiunto una quota mercato vetture del 5.8% con un incremento di 0,7 p.p.; le immatricolazioni sono aumentate a 25.116 (rispetto alle 19.523 nell’anno precedente) per una crescita corrispondente al 29%, più del doppio rispetto al mercato che è cresciuto del 14%.

Un contributo significativo alla crescita del marchio in Italia è stato dato da Mokka, Corsa e dalle versioni GPL Tech. In particolare Mokka, nel primo trimestre 2015, ha sviluppato 7.310 immatricolazioni, più del doppio rispetto allo stesso periodo nel 2014; nuova Opel Corsa ha registrato un incremento del 40% nel trimestre e le versioni GPL Tech sono cresciute del 52%.

In Europa anche il segmento dei veicoli commerciali leggeri (LCV) mostra un trend chiaramente in salita. Opel ha portato la propria quota di mercato europea nel settore degli LCV al 4,2% nel primo trimestre del 2015 – il dato trimestrale migliore dal 2009, grazie ai nuovi Vivaro e Movano. Peter Christian Küspert conclude, “Il potenziale di crescita nel settore dei veicoli commerciali leggeri è enorme, e costituisce uno dei pilastri fondamentali nella nostra strategia DRIVE! 2022.”

Scritto da admin

Danny Kent leader in Moto3

Un Crutchlow deluso dalla sua prestazione