Menu

Aprilia Caponord 1200 Rally

Aprilia Caponord 1200 RallyRappresenta la moto perfetta, quel fantastico mezzo a due ruote che ti permette di affrontare qualsiasi situazione, dall’asfalto allo sterrato, dall’autostrada ai tornati, la nuova Aprilia Caponord 1200 Rally è questo e molto di più.

Ha un obiettivo arduo, si inserisce in un settore dove il dominio tedesco è pressoché totale eppure, dall’asso della manica la nuova Aprilia Caponord 1200 Rally sfodera dei jolly sconosciuti alle concorrenti perché forte di un bagaglio tecnologico di altissima qualità che permette al pilota di poter contare su un fedele compagno di viaggio, qualsiasi cosa accade.

Esteticamente la versione Rally si caratterizza per la presenza delle valige laterali in alluminio, per il parabrezza maggiorato e regolabile, per i cerchi a raggi con l’anteriore da 19 pollici ( 120/70R19) ed il posteriore da 17 ( 170/60R17), una soluzione questa che seppur sacrificando, rispetto alla Caponord 1200, la stabilità ne aumenta la maneggevolezza; completano una dotazione di serie pressoché perfetta, la coppia di fari supplementari a LED ed i paramani, fermo restando che tutto ciò che era presenta sulla versione tradizionale, per quanto riguarda la sicurezza, lo ritroviamo sulla Caponord 1200 Rally, ovvero l’ABS a due canali ( disinseribile ) , l’ATC ( il trattino control firmato Aprilia, che permette una regolazione di intervento su tre livelli ed è anche disinseribile ) ed infine l’avanzatissimo sistema elettronico di taratura delle sospensioni denominato ADD ( Aprilia Dynamic Damping ).

L’altezza da terra della sella è di 840 mm, la posizione di guida è tra le più comode in assoluto ed il passeggero gode di uno spazio sufficiente a permettergli di accompagnare il pilota, in lunghe trasferte autostradali nella massima comodità, complice anche un cuscino sella morbido, accogliente e realizzato in maniera tale da impedire di scivolare in avanti. un gripp che piacerà a molti !

Il serbatoio è realizzato con tecnologia rotazionale, una soluzione che permette di avere spessori ridotti e grande libertà nella realizzazione delle forme, il tutto a vantaggio della leggerezza e degli ingombri laterali, ridotti al minimo sulla nuova Aprilia Caponord 1200 Rally .

Belli i faretti a LED, che contribuiscono a dare alla Rally quel tocco offroad che non guasta mai, così come le nuove motovalige: rivestite in alluminio hanno una capienza di 33 litri ciascuna ed un ingombro laterale, una volta installate, particolarmente contenuto.
Grazie al loro volume particolarmente contenuto ed allo scarico posizionato in basso ( regolabile in altezza ), le valige sono aderenti al profilo del codone per un ingombro totale di 920 mm.

I tecnici Aprilia hanno lavorato a lungo sul layout del telaio, dandole una strutta mista, formata da tubi in acciaio ad alta resistenza ed una coppia di piastra, in alluminio pressofuso, soluzione questa, già ampiamente collaudata, che si traduce in una maneggevolezza da primato ed in una stabilità da riferimento alle alte velocità.

Sulla Rally risalta il cerchio anteriore, a raggi, da 19 pollici, una soluzione questa esclusiva di questa versione, che privilegia la percorrenza su qualsiasi terreno e condizione, l’Aprilia Caponord 1200 Rally è una moto che non conosce limiti!

Su strada si apprezza la grande stabilità della nuova Aprilia, le sospensioni semiattive ADD, riescono perfettamente a capire lo stile di guida del pilota, le condizioni dell’asfalto e la presenza di un eventuale passeggero, regalando sempre un assetto perfetto.

Il motore è carico di coppia, in curva imposti la piega scendendo con una facilità incredibile, ed anche con il traction control in posizione off, il grip è sempre da primato.

Il test drive della nuova Caponord 1200 Rally si svolge in Sardegna, un’isola bellissima, che si presta alla perfezione per saggiare le doti stradali dell’ultima nata in casa Aprilia; curva dopo curva, il feeling diventa sempre più forte, apprezzi il motore che è sempre pronto a regalarti gioie e la tenuta di strada, nonostante le coperture adatte anche all’offroad abbiamo un ritmo elevato, l’elettronica qui è presente e fa ampiamente il suo dovere!

Dopo quasi 200 km siamo consapevoli di esser di fronte ad una moto globale, una “ all season “: complimenti Aprilia, per aver realizzato la moto dei sogni di ogni motociclista!

ReporTMotori TV

Newsletter