in

Anche le Fp2 sono comandate da Stoner

Tempo di lettura: < 1 minuto

20120518-164108.jpg

Tutto come da copione nelle FP2 della classe regina con Casey Stoner di nuovo davanti a tutti grazie ad un ottimo 1’33.740, trovato a circa 7 minuti dal termine. L’australiano del team Repsol Honda è l’unico in grado di correre sotto l’1’34 e mostra anche un ritmo di gara importante con tande da 4-5 giri in 1’34 basso.
Risponde a distanza di 365 millesimi di secondo Dani Pedrosa. Il compagno di squadra del Campione del Mondo in carica rimane a un soffio dalla barriera dell’1’34 e si tiene alle spalle il connazionale del team Yamaha Factory Jorge Lorenzo per 0.131s. Il numero 99 dovrà preoccuparsi dei 4 decimi netti da recuperare dalla vetta.
Alvaro Bautista (San Carlo Honda Gresini) apre la seconda fila virtuale del venerdì mentre Ben Spies (Yamaha Factory), Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3) si giocano il titolo di seconda miglior Yamaha divisi da 140 millesimi.
Hector Barberá è ancora una volta la miglior Ducati con il team Pramac mentre Valentino Rossi e Nuicky Hayden chiudono la top10 a posizioni invertite a questa mattina.
Cade Mattia Pasini (Speed Master) mentre Danilo Petrucci rompe il motore della Moto1 (Iodaracing Project) a metà sessione. I due chiudono rispettivamente 15º e 18º. Seconda caduta di giornata per Aleix Espargaró (Power Electronics Aspar), solo 17º.

Scritto da admin

A Le Mans nelle prime prove libere dominio di Stoner

A Le Mans pole di Pedrosa