in

Assen – Gara 2: una strepitosa vittoria di Rea

Tempo di lettura: < 1 minuto

20120422-170914.jpg

Rivincita Honda con Jonathan Rea nella seconda gara di Assen. Il nono successo in carriera riporta il nordirlandese in piena lotta per il titolo in una classifica iridata cortissima: sei piloti (Biaggi, Checa, Sykes, Guintoli, Melandri e Rea) e cinque Marche (Aprilia, Ducati, Kawasaki, BMW e Honda) racchiuse in 27 punti. La corsa è stata dichiarata bagnata ma al momento del via l’asfalto era quasi asciutto. Oltre metà griglia ha optato per due coperture da asciutto, altri hanno scelto l’intermedia davanti mentre Carlos Checa (Ducati Althea Racing) leader del Mondiale è stato l’unico ad azzardare due ‘rain’ prevedendo l’arrivo della pioggia, che però non si è verificato.
Lo spagnolo si è fermato ai box dopo due passaggi per il cambio della posteriore, ma rientrato in pista è finito fuori dalla zona punti (17esima posizione). L’errore lo ha pagato, cedendo la vetta del campionato, passata nelle mani di Max Biaggi (Aprilia Racing), finito ottavo.
L’ultimo podio di questa movimentata giornata è stato completato da Sylvain Guintoli (Ducati Effembert Liberty Racing) ed Eugene Laverty (Aprilia Racing). Ottima prestazione di Marco Melandri (BMW Motorrad) giunto quarto; il pilota ravennate occupa la stessa posizione nel Mondiale a 26 punti da Biaggi.

Fonte Worldsbk.com

Scritto da admin

Lamborghini Urus

Jeep Wrangler Dragon