Menu

Primo Trofeo Monomarca LML

Sei tappe, dal 27 marzo al 9 ottobre 2011, per 28 piloti pronti a correre sulla nuova Star Corsa
Lo scooter Star 4T potenzia la sua grinta e accende il motore per correre in pista. Si comincia il 27 marzo a Viterbo, con la prima delle sei tappe del Primo Trofeo Monomarca LML, uno spettacolo avvincente per seguire le performance di 28 piloti in sella alla nuova Star Corsa, giallo fiammante e spirito racing. Il Trofeo Monomarca LML è organizzato in collaborazione con Polini Italian Cup 2011.
LML Italia supporterà i piloti con uno stand ed un’officina tecnica mobile, in modo da fornire l’assistenza tecnica più adeguata ed effettuare rapidi interventi in pista. Ma non solo. Durante le gare, infatti, la LML Italia riserverà ai suoi clienti le giornate tecniche: incontri dedicati ai possessori di Star in cui ricevere assistenza tecnica attraverso controlli di base ai veicoli.
Dopo la prima tappa a Viterbo, i piloti si confronteranno il 17 aprile a Castelletto di Branduzzo (PV), il 5 giugno ad Ottobiano (PV), il 3 luglio sulle piste di Binetto (BA), il 25 settembre a Latina e, infine, il 9 ottobre a Pomposa (FE) con la proclamazione del pilota vincitore, che riceverà in premio una Star Deluxe.
Tra le nuove Star più apprezzate alla recente edizione del Motodays di Roma, la Star Corsa è stata ideata per gli appassionati della competizione, ed è dotata di uno spunto veloce e grintoso a tutti i regimi di rotazione. L’accelerazione nelle partenze e negli allunghi è più rapida, la ripresa e la potenza massima sono superiori a quelle di una Star 4T da strada.
Il gruppo termico Polini fuso in lega leggera d’alluminio con alesaggio di 60 mm incrementa la cilindrata a 165 cc. La canna in ghisa grafitica lamellare ha un ottimo coefficiente di scorrimento ed una buona stabilità termica. Il pistone è fuso per gravità in lega leggera ad alto tenore di silicio con disegno a “omega”.
Il disegno del cielo è specifico per ottimizzare il rapporto di compressione di 10,3:1. È dotato di tre segmenti: due sono in acciaio speciale nitrurato con quello superiore cromato, mentre il raschiaolio è di tipo composito. La guarnizione della testa monostrato è in acciaio inox con rivestimento in tecnopolimero fluorurato per ridurre le temperature di esercizio ed aumentare la tenuta dei gas combusti alle alte temperature.
Il carburatore è un Mikuni diametro 22 mm con relativo collettore d’aspirazione in alluminio per avere un veloce flusso dei gas. L’impianto di scarico è realizzato in acciaio. Per esaltare le prestazioni, oltre all’elaborazione motoristica, sono state ottimizzate le componenti ciclistiche: sospensioni pluriregolabili, disco freno flottante con profilo wave e pneumatici semi slick in mescola (medium anteriore e medium posteriore).

Marco Lasala
Ultimi post di Marco Lasala (vedi tutto)

ReporTMotori TV

Newsletter