in ,

Mercedes-Benz al Salone dell’Automobile di Parigi 2010

Tempo di lettura: 3 minuti

Efficienza, design e potenza superiore: queste le caratteristiche che caratterizzano tutte le novità presentate da Mercedes-Benz al Salone dell’Automobile di Parigi 2010. “Quella che stiamo vivendo è l’era della seconda invenzione dell’automobile”, commenta il Presidente Dieter Zetsche. “I passi avanti che stiamo compiendo sul fronte dell’efficienza non hanno precedenti nella storia dell’automotive. Noi, come inventori dell’automobile, sentiamo di avere una responsabilità particolare rispetto al suo futuro. Un esempio su tutti è rappresentato dall’introduzione della funzione ECO start/stop sui nuovi modelli CLS, CL, Classe S e Viano”.
Con il suo design ulteriormente perfezionato, la nuova CLS unisce al meglio l’eleganza ed il dinamismo di un coupé al comfort ed alla funzionalità di una berlina. Mercedes-Benz Classe CLS è stata per anni l’unico Coupé a quattro porte del mercato, creando un segmento completamente nuovo. Le motorizzazioni della nuova CLS regalano una riduzione dei consumi fino 25% rispetto ai modelli della precedente generazione. Anche il nuovo sterzo diretto elettromeccanico, di serie, contribuisce a rendere ancora più efficiente la vettura. CLS è la prima vettura al mondo che, a richiesta, può essere dotata di proiettori ‘Full LED’. Questi nuovi gruppi ottici associano per la prima volta la tecnologia LED all’Intelligent Light System (ILS), già uti-lizzato sui modelli Mercedes con fari bixeno.
Dopo Classe B F-CELL a celle combustibili, Classe A E-CELL è la seconda vettura elettrica Mercedes-Benz ad entrare in produzione di serie. Le due batterie agli ioni di litio ad elevato rendimento garantiscono un’autonomia di oltre 200 km (NEFZ). La trazione necessaria è garantita da un silenzioso motore elettrico a zero emissioni, caratterizzato da una potenza massima di 70 kW (95 CV) e da una coppia di ben 290 Nm.
Con la nuova S 250 CDI BlueEFFICIENCY, Mercedes-Benz presenta al Salone dell’Automobile di Parigi 2010 l’ammiraglia dai consumi più contenuti al mondo, la prima Classe S equipaggiata con un propulsore diesel 4 cilindri nei 60 anni di storia della vettura. Grazie ad un efficientissimo turbodiesel di ultima generazione, i consumi si attestano sui 5,7 l/100 km (NEFZ), a fronte di emissioni di CO2 pari a 149 g/km. S 250 CDI BlueEFFICIENCY è pertanto la prima vettura ‘da 5 litri’ nel segmento delle berline di prestigio ed al tempo stesso il primo modello del segmento a scendere al di sotto dei 150 g/km sul fronte delle emissioni di CO2. I massimi livelli di ecocompatibilità non incidono sulle prestazioni di marcia, che si confermano su ottimi livelli: 8,2 secondi per l’accelerazione da 0 a 100 km/h e velocità massima di 240 km/h.
Con la nuova generazione di Classe CL, Mercedes-Benz pone in primo piano la riduzione di consumi ed emissioni anche per i coupé di prestigio. Oltre all’innovativa tecnologia BlueDIRECT, con iniezione diretta a getto guidato di terza generazione, il pacchetto BlueEFFICIENCY ottimizzato per il nuovo modello CL 500 BlueEFFICIENCY regala un risparmio del 23% rispetto al precedente modello. 
Facelift del monovolume per eccellenza: Mercedes-Benz Viano si conferma un vero e proprio riferimento nel segmento. Nuovi motori e nuovi cambi riducono le emissioni migliorando al tempo stesso le prestazioni. Il nuovo assetto offre massimi livelli di comfort e sicurezza di marcia. Interni ed abitacolo sono ulteriormente impreziositi da nuovi e più raffinati dettagli e presentano comandi ancora più intuitivi e facili da utilizzare. Viano si riconosce al primo sguardo dalla fisionomia del frontale, che ricorda immediatamente quella delle attuali vetture con la Stella, e dal posteriore di nuovo design.
Il prossimo anno l’automobile compirà 125 anni e la Casa cui si deve la sua invenzione ha oggi una posizione di leadership nel settore della mobilità, Mercedes-Benz presenta al al Paris Motor Show una gamma di prodotti assolutamente innovativi, confermando le parole del fondatore Carl Benz: “La passione per le invenzioni non conoscerà mai fine”.

Marco Lasala
Ultimi post di Marco Lasala (vedi tutto)

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Nuova Speed Triple 2011: la leggendaria naked si rifà il look

Pioneer NavGate