Ford Mustang Convertible 2.3 EcoBoost 2019 - ReportMotori.it
Menu

Ford Mustang Convertible 2.3 EcoBoost 2019

Ford Mustang

Muscolosa, appariscente, cattivissima, tre aggettivi che descrivono perfettamente il carattere e l’indole della nuova Ford Mustang Convertible 2.3 EcoBoost .

Si rinnova nei contenuti e motorizzazioni, il model year 2019 porta tanti aggiornamenti, tuttavia la Ford Mustang Convertible 2.3 EcoBoost rimane fedele alla sua indole, alla sua natura.

Nata per stupire
Non c’è nulla da fare, al primo sguardo puoi innamorarti quanto restare incredulo, Mustang non è un’auto da mezzi termini, perché sin da subito ti mette le cose in chiaro.

Potente, ama i lunghi rettilinei, occasione dove dai suoi grossi terminali di scarico può trasmettere tutta la sua voce rauca!
Ama i grandi spazi.

Lunga 4,79 metri, larga 1,92 e alta 139, la versione open del “cavallo selvaggio” statunitense, ha dimensioni imponenti e può accogliere quattro persone. 

Esteticamente il model year 2019 si caratterizza per il diverso design del cofano motore e per nuovi paraurti, oltre che per una profonda rivisitazione tecnica. 

Linea aggressiva
Nuovi cerchi da 19 pollici con nuovo frontale ridisegnato, reso ancora più aggressivo da una mascherina rivista dove il logo del “cavallo selvaggio” splende più che mai.

Belle le nuove prese d’aria sul cofano motore, più che una vera funzione di raffreddamento, contribuiscono a rendere il look della Ford Mustang Convertible 2.3 EcoBoost decisamente più coinvolgente. 

Fari fendinebbia a LED, gruppi ottici posteriori rivisti, quattro minacciosi ed enormi terminali di scarico, 11 diverse nuove colorazioni, non c’è che l’imbarazzo della scelta. 

Una sportiva unica nel suo genere, del resto l’apprezzamento del pubblico a livello mondiale per questa vettura è indiscutibile.

Una muscle car che ama esibirsi senza mezzi termini, un’auto che non ha limiti di personalizzazione.

Nuovi interni
Sedili rivestiti in morbida pelle, SYNC 3 con schermo touch da 12 pollici con pieno supporto di tutte le più moderne tecnologie (Apple CarPlay ed Android Auto).

Navigatore satellitare, impianto audio dalla resa sonora elevatissima, app che ti permettono di monitorare le performance della Mustang come se fosse in un videogiochi.

Bella la strumentazione totalmente digitale, con grafica personalizzabile, che varia nelle informazioni ed impostazione a seconda della modalità di guida impostata. 

Sulla console centrale sono presenti vari comandi: dall’esclusione del controllo di trazione al setup del volante (sportivo/Comfort).

My Mode
Si tratta di una versa diavoleria elettronica, che regola il sound dell’impianto di scarico (Active Valve Performance Exhausts).

Puoi silenziare la voce del possente EcoBoost da 2,3 litri oppure…  selezionare la modalità “Circuito” (previsti anche sport, Normale e Drag).

Prova su strada
Dopo tanto clamore, dopo tanta attesa, giunge per noi il momento di saggiare come si comporta su strada questa accattivante scoperta.

La nuova Ford Mustang Convertible 2.3 EcoBoost è spinta da un quattro cilindri in linea, turbo, da 2,3 litri, che sprigiona una potenza massima di 290 cavalli e 440 Nm di coppia massima.

Si tratta dello stesso ed identico propulsore che spinge la velocissima Focus RS ma che in questa edizione rispetto al passato perde circa 30 cavalli ( in passato erano 317) guadagnando 6 Nm.

Il tutto per ottenere la famigerata omologazione Euro 6 ma anche per dare un pò più di “dolcezza” ad una vettura che nasce per stupire ma che si porta dietro un peso non irrilevante.

Divertente, potente, il motore è reattivo così come il telaio rigido ti mostra subito la sua dote principale: è neutro, non eccessivo nella sua risposta, sembra nato per supportare il carattere brillante di questo motore.

Veloce in accelerazione così come in curva, gli pneumatici da 19 pollici con spalla super-ribassata assicurano un valido appoggio.

Anche disattivando i controlli di trazione, il retro ti lascia ampio margine di divertimento.

Devi capirla per poterla sfruttare al massimo, l’equilibrio tra motore, masse, telaio e sospensioni deriva tutto dalla perfetta simbiosi tra gli organi meccanici e la tua anima.

Inutile cercare la zona rossa del contagiri, l’abbondante coppia motrice ti suggerisce di cambiare in prossimità dei 4.500 giri, sfruttando così anche il nuovo cambio a 10 marce dai rapporti corti. 

La nuova Ford Mustang Convertible 2.3 EcoBoost se dal punto di vista estetico ti conquista per la sua irrazionalità, dal punto di vista dinamico, ti suggerisce di utilizzare il cervello per sfruttarne a fondo tutta la sua potenzialità.

Semplicemente geniale…

Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it 

ReporTMotori TV

Newsletter