Ferruccio Lamborghini, si potrà ammirare l’unico esemplare di Miura Jota
Menu

Al Museo Ferruccio Lamborghini, presente l’unico esemplare di Miura Jota

lamborghini misura jotaDal 2 aprile al 15 giugno, sarà esposta in esclusiva al Museo Ferruccio Lamborghini di Argelato (Bologna) una speciale e originale Miura Jota , ovvero la fedele riproduzione della mitica Miura riadattata in versione racing dal celebre collaudatore di automobili Lamborghini Bob Wallace .

Nel 1970, l’ex pilota Bob Wallace volle sperimentare uno sviluppo estremo della Miura creandone un prototipo da competizione chiamato Miura Jota . Utilizzò come base una Miura S , ne sostituì il telaio con uno più rigido su cui vennero montate sospensioni da competizione e freni a disco auto ventilanti.

Il motore venne potenziato da 370 a 440 cavalli a 8500 giri/min e per alleggerire il più possibile la vettura la carrozzeria venne rimodellata con pannelli in Avional e i finestrini in vetro sostituiti con elementi in plexiglass. L’automobile venne chiamata Jota, dalla pronuncia spagnola della lettera J che negli anni ’70 era il nome dell’allegato al regolamento F.I.A. che stabiliva le specifiche e la classificazione delle auto da competizione.
L’unico esemplare costruito non ricevette l’approvazione di Ferruccio Lamborghini , che non aveva alcun interesse a sviluppare auto da corsa. Finito il periodo di sperimentazione, questa vettura fu venduta ad un privato che purtroppo la distrusse quasi completamente in un incidente stradale.
La Miura Jota esposta al Museo Ferruccio Lamborghini di Argelato è l’unica replica esistente della leggendaria autovettura: Piet Pulford, grandissimo appassionato e possessore di diverse Lamborghini , ha investito 15 anni e un’ingente somma per ottenere la replica perfetta e fedele in ogni dettaglio di questa vettura. Alla realizzazione di questa mitica auto ha contribuito anche lo stesso Bob Wallace , il quale è riuscito a replicare perfettamente il motore originale già modificato negli anni Settanta.
La Miura Jota sarà visibile al Museo Ferruccio Lamborghini di Argelato dal 2 aprile fino al 15 giugno 2018!

IL MUSEO FERRUCCIO LAMBORGHINI
Il Museo Ferruccio Lamborghini è stato trasferito dalla sua prima sede ferrarese (Dosso di S. Agostino) in un nuovo spazio polifunzionale denominato Forum Tonino Lamborghini e situato nell’ex-stabilimento Lamborghini Oleodinamica di Argelato, a pochi chilometri dal centro di Bologna. Inaugurato nel 2014, il Museo è stato ideato e progettato dall’imprenditore Tonino Lamborghini per celebrare la figura del genio industriale del padre Ferruccio.
Il nuovo Museo è uno spazio dedicato alla memoria di un geniale imprenditore e alle sue innovative creazioni ingegneristiche e di design. È uno spazio culturale dedicato alla storia di Ferruccio Lamborghini e al mito del Toro Miura, a pochi chilometri dal centro di Bologna e al centro della Motor Valley.

Il Museo Ferruccio Lamborghini racconta la leggendaria vita di Ferruccio attraverso le sue creazioni meccaniche, un vasto archivio fotografico di famiglia e aneddoti personali tramandati dalla famiglia o narrati negli scritti dell’epoca. Nei 9000 mq del Museo è racchiusa tutta la produzione industriale di Ferruccio, dal primo trattore Carioca, con cui diede vita alla sua prima azienda nel 1947, a tutti i modelli più importanti degli anni ’50, ’60 e ’70. Un percorso emozionante mostra sia la collezione personale del cav. Lavoro Lamborghini , tra cui spicca la mitica Miura SV , sia le sue produzioni automobilistiche, come la famosa Fiat Barchetta Sport , modificata per partecipare alla 1000 Miglia del 1948, l’avveniristica Countach , gli esemplari di Jarama , le Urraco e l’Espada con apertura ad ali di gabbiano che ispirò l’auto del film Ritorno al futuro, il prototipo di elicottero e l’offshore Fast 45 Diablo Classe 1 di 13,5 metri con motore Lamborghini 11 volte campione del mondo.

La ricostruzione del primo ufficio di Ferruccio alla Lamborghini Trattori con i suoi oggetti personali, i documenti ufficiali e le foto dell’epoca vi tufferanno nella storia dell’Italia del boom economico degli anni ‘50-’60, per ricordare non solo le vicende di Ferruccio, ma anche quelle della famiglia Lamborghini e di migliaia di persone che hanno lavorato nelle sue aziende.

Con un’area di 5000mq e diversi spazi polifunzionali, il Museo è un luogo suggestivo ed emozionante, un innovativo spazio espositivo ideale per organizzare fiere, manifestazioni speciali, sfilate, business meeting, mostre culturali, servizi fotografici, fuori saloni, feste private ed eventi aziendali. Una location dove protagoniste sono la creatività italiana, l’innovazione e l’arte, che offre un’esperienza unica e dal fortissimo impatto emozionale a stretto contatto con il mito del Toro Miura .

ReporTMotori TV

Newsletter