in , ,

Hyundai Ioniq 5: la prova su strada del futuristico crossover elettrico

Oltre 500 km di autonomia per un crossover elettrico originale e tecnologico: la nuova Hyundai Ioniq 5 ha un comportamento stradale esemplare.

Tempo di lettura: 3 minuti

Hyundai Ioniq 5 nasce sulla piattaforma Electric Global Modular Platform, dedicata alle vetture elettriche.

Un’auto elettrica che apre un capitolo di storia del tutto nuovo per la Casa coreana. Le dimensioni della nuova Hyundai Ioniq 5 importanti: ha una lunghezza di 4,63 metri, una larghezza di 1,890 metri, un’altezza di 1,605 metri con un passo di 3,00 metri.

Il bagagliaio ha una capienza standard di 527 litri, ampliabile fino a 1.587 litri. Il suo design è elegante, con un frontale caratteristico che si caratterizza per i gruppi ottici a Led e le due prese d’aria poste nella parte bassa che si aprono e chiudono secondo le necessità di raffreddamento del powertrain.

La vista laterale evidenzia il disegno dei passaruota che ospitano cerchi da 19 pollici e in opzione da 20, mentre la parte posteriore riprende il disegno del frontale con i gruppi ottici inseriti nell’inserto orizzontale che copre tutta la larghezza della vettura.

Nell’abitacolo, in stile futuristico, il volante multifunzione è a due razze e il display da 12,3 pollici della strumentazione  è affiancato da un touchscreen per il sistema dell’infotainment, con piena compatibilità con Apple CarPlay ed Android Auto.

I sistemi di assistenza e sicurezza alla guida sono racchiusi nello Hyundai SmartSense che comprende il mantenimento attivo della corsia, l’Highway Driving Assist, il sistema anti-collisione, il cruise control adattivo, gestione automatica dei fari abbaglianti, il sensore pioggia e il sensore crepuscolare.

Hyundai Ioniq 5 2024 - Prova su strada

Hyundai Ioniq 5: autonomia e prestazioni 

La Hyundai Ioniq 5 oggetto della nostra prova su strada era equipaggiata con un pacco batteria da  77,4 kWh, che sviluppa 325 CV. Due le unità elettriche presenti, la trazione è integrale.

Al vertice della gamma si posiziona la variante N, dotata di due motori che sviluppano 609 CV (650 con il Boost) per una coppia di 770 Nm.

Con  il pacco batterie da 77,4 kWh l’autonomia può arrivare fino a 507 km.

Tre sono gli allestimenti disponibili

  • Progress
  • Innovation
  • Evolution
  • N Line.

I prezzi partono da 49.050 euro per l’allestimento Progress per arrivare a 63.150 euro per l’allestimento Evolution  con batteria da 77,4 kWh.

Prova su strada

Hyundai Ioniq 5 2024 - Prova su strada

Dimensioni importanti per un’auto elettrica che a partire dal suo aspetto non lascia indifferente, anzi.

Comoda, spaziosa, innovativa, se la sua linea conquista per quel tocco di originalità che abbina tocchi retrò a una tecnologia futuristica (pixel, led, linee spigolose), nell’abitacolo tutto è incentrato sulla praticità e benessere di bordo.

Strumentazione full digital chiara e leggibile, infotainment veloce e in grado di racchiudere sotto un ampio display da oltre 12 pollici, una serie di informazioni, dalla rotta del sistema di navigazione all’autonomia residua, passando anche per il setup dei dispositivi di bordo.

Il volante riporta sulle razze i comandi per la gestione dell’impianto multimediale, pratica anche la leva del cambio, pochi chilometri e il feeling è immediato.

Su strada la Ioniq 5 ha un comportamento esemplare, precisa negli inserimenti è letteralmente incollata alla strada. Merito di un assetto indovinato e di una trazione che consente sempre al pilota di avere il giusto feeling con la vettura.

Hyundai Ioniq 5 2024 - Prova su strada

Passando dalla modalità Eco a Normal fino ad arrivare alla Sport, cambia principalmente la risposta del comando dell’acceleratore, in Sport la Ioniq 5 diventa un dragster in accelerazione.

In condizioni di utilizzo normale, percorrendo tratti cittadini e autostradali, con l’impianto di climatizzazione acceso, l’autonomia è stata di circa 430 km.

Dosando la notevole potenza a disposizione e sfruttando l’efficienza del sistema di recupero dell’energia in frenata e decelerazione, abbiamo sfiorato medie di 16 kWh per 100 km.

Marco Lasala

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

500 Tributo Trepiuno

Venti anni da Trepiuno: Heritage presenta la “500 Tributo Trepiuno”

Nuova EQV e nuova Classe V di Mercedes

Nuova EQV e nuova Classe V di Mercedes: gran classe su 4 ruote