in ,

MV Augusta Superveloce 98 edizione limitata

Una storia da raccontare

Tempo di lettura: 3 minuti

Nel 1943 vede la luce il primo motore MV Agusta: monocilindrico, 98 cc, dispone di un cambio a due velocità lubrificato. Leggero e compatto, va subito in produzione ma dopo poche settimane l’occupazione della fabbrica, nel settembre 1943, blocca tutto. Il progetto deve attendere l’immediato Dopoguerra, quando la fine delle ostilità permette di ripartire con l’assemblaggio della moto completa, la MV 98, che esordisce ammantata di un elegante colore bordeaux.

Difficile ipotizzare le ragioni di una scelta cromatica decisamente insolita: forse le origini aristocratiche di Giovanni Agusta, che il figlio ha voluto omaggiare, o più semplicemente l’ispirazione del momento, il gusto personale. Di sicuro la scelta del bordeaux regala una notevole eleganza a una moto pronta a sfidare le strade disastrate di quegli anni.

MV Agusta 98

Un tributo a una storia di successo, coraggio e intraprendenza

Oggi, 80 anni dopo la nascita del primo motore, la sigla “98” torna sulla carenatura di una MV Agusta: è la Superveloce 98 Edizione Limitata, prodotta in soli 300 esemplari numerati e immediatamente riconoscibile grazie alla colorazione “Rosso Verghera”. Direttamente ispirato alla colorazione originale, il Rosso Verghera è un sofisticato prodotto di altissima qualità, la cui formula è stata sviluppata a livello sperimentale in CRC e poi industrializzata esclusivamente per MV Agusta. Applicato artigianalmente in molteplici fasi, il colore si compone di una base opaca bicomponente, abbinato ad uno strato lucido per una finitura che ne esalta i pigmenti metallici.

La sigla “98 Edizione Limitata” è posta lateralmente sul codino e poi nella sua parte superiore, affiancata al tricolore italiano, che rimarca l’irrinunciabile origine “Made in Italy” di ogni MV Agusta, costruita senza eccezioni nello stabilimento della Schiranna, sulle rive del lago di Varese. Il riferimento storico alla cilindrata del motore progettato nel 1943 e alla tiratura in serie limitata fa bella mostra anche sulla piastra di sterzo, grazie alla tecnologica incisione laser, ed è rimarcata dal certificato di autenticità, consegnato all’acquisto della moto.

MV Agusta 98

La vocazione racing

In una confezione rigorosamente bordeaux sono contenuti il copricodino, un telo coprimoto specifico, il già citato certificato di autenticità e due pezzi pregiati: lo scarico a tre uscite Arrow, per l’uso esclusivo in pista e la centralina elettronica racing dedicata, perfetti per ottenere il massimo dal motore tre cilindri varesino.

Il motore, appunto, è l’iconico tre in linea compatto e potente (147 CV) di 798 cc, che grazie all’estrema leggerezza contribuisce a contenere il peso della moto in soli 173 kg a secco, che scendono ulteriormente a 165 kg con il kit racing. Albero motore controrotante, camme trattate con rivestimento DLC per ridurre gli attriti e aumentare le prestazioni, valvole in titanio, cuscinetti dell’albero motore e delle bielle sviluppati per ridurre le perdite: sono tantissime le caratteristiche tecniche che rendono questo motore un esempio di efficienza e performance.

A completare il quadro di assoluta eccellenza tecnica concorre l’intera dotazione della Superveloce 98 Edizione Limitata: i cerchi a raggi con finitura dorata, l’impianto frenante ottimizzato e alleggerito grazie alla pompa radiale Brembo PR 16/19 e alle pinze M4.30 Stylema anteriore, nonché servito dall’ABS Continental MK100 ricalibrato. E ancora il Ride by Wire migliorato grazie alla rotazione negativa della manopola dell’acceleratore; il pannello strumentazione da 5,5” TFT a colori, ampiamente personalizzabile e connesso allo smartphone; gli pneumatici ad alte prestazioni Pirelli Diablo Rosso IV Corsa e il sistema di localizzazione satellitare antifurto Mobisat.

Scritto da admin

BMW iX5 Hydrogen

BMW iX5 Hydrogen testata nel deserto

KTM a EICMA 2023

KTM a EICMA 2023