in

BMW M3 Touring 2022: nuove foto al Nurburgring

Potrebbe esser proposta esclusivamente nella variante Competition la nuova e futura BMW M3 Touring 2022 spinta da un sei cilindri da 510 cv.

Tempo di lettura: 2 minuti

BMW M3 Touring 2022 continua a girare al Nurburgring. 

È oramai in dirittura di arrivo una delle station più attese di sempre, un modello che segnerà una svolta decisiva per la divisione M del marchio di Monaco di Baviera, di fatto la nuova BMW M3 Touring 2022 arriverà tra qualche mese. 

Sarà bella, cattiva, imprendibile per molte berline sportive e coupé e ricalcherà quella voglia di alte prestazioni che da sempre gli amanti del marchio tedesco prediligono. 

Dopo l’indimenticabile M5 Touring E61 spinta da un potentissimo V10 aspirato da 507 cavalli è ora per la piccola di casa entrare nel novero delle familiare hi-performance. 

BMW M3 Touring 2022

BMW M3 Touring 2022: base e Competition?

Una domanda che molti si stanno ponendo in queste settimane, se la M4 Cabrio è proposta unicamente in versione Competition, anche la station sarà disponibile in un’unica versione?

Difficile prospettare altre ipotesi sta di fatto che potrebbe anche seguire le orme della berlina ed esser commercializzata così nelle varianti base e Competition da 480 e 510 cavalli. 

Lungo il circuito del Nurburgring l’attuale record sul giro per una station wagon prodotta in serie è detenuto dalla Mercedes-AMG E63 S 4Matic, suo è il tempo di 7:45.19 minuti. 

Se la M3 Touring fosse proposta esclusivamente in configurazione Competition allora il V6 biturbo da 3 litri e da 510 cavalli potrebbe tranquillamente assicurarle performance di rilievo, con uno 0 – 100 km/h in meno di 4 secondi ed una velocità massima limitata elettronicamente di 250 km/h. 

BMW M3 Touring 2022 quando arriverà sul mercato?

Sicuramente il prossimo anno arriverà questa splendida novità che ricalcherà i fasti della storica V10 aspirata. 

La sua estetica sarà del tutto simile a quella della berlina, fatta eccezione per il retro e per la caratteristica conformazione del terzo montante.

Fianchi larghi, maxi doppio rene, tetto in materiale composito, quattro terminali di scarico e cerchi da 19 pollici, come direbbero i colleghi della stampa inglesi: “What else“?

Marco Lasala

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Lexus LX 600

Lexus LX 600: il SUV di lusso mette il turbo

Ferrari LaFerrari

Ferrari LaFerrari: all’asta un esemplare unico