in ,

Tesla Roadster: la spider da oltre 400 km/h

Tesla Roadster sarà una spider elettrica dalle prestazioni incredibili: con il pacchetto SpaceX sarà in grado di superare i 400 km/h.

Tempo di lettura: 2 minuti

Tesla Roadster di seconda generazione arriverà sul mercato non prima del 2022

Sono tanti e diversi i clienti che hanno versato un anticipo di 50 mila dollari a fronte di un costo di listino di 200 mila dollari: Tesla Roadster è un fulmine.

Ma la notizia non è questa, ma un’altra.

Tesla Roadster

Secondo quanto ha dichiarato Elon Musk, l’eclettico proprietario di Tesla, la vettura offrirà in opzione il pacchetto “ SpaceX”, di cui non si conoscono ancora i dettagli, ma avrà una propulsione extra a gas liquido.

Si, la Tesla della seconda generazione monterà dei razzi posteriori per aumentare incredibilmente l’accelerazione della vettura.

I dati noti fino a questo momento parlano di una accelerazione da 0 a 100 km/h in 1,1 secondi, un dato  che solo la mente di Musk poteva  pensare e che al confronto, tante supercar ed hypercar  rimarranno ….al palo.

Qualche giorno fa i visitatori del Petersen Automotive Museum , uno dei più grandi musei della stori dell’automobile sito sulla Wilshire Boulevard, nel Miracle Mile di Los Angeles, hanno potuto ammirare un esemplare di pre-produzione della Tesla Roadster di seconda generazione che riportava una targhetta con il dato di accelerazione in 1,1 secondi e la frase “un valore mai visto tra le moderne auto sportive”.

Il design di questa nuova prossima vettura è praticamente invariato rispetto  a quanto già si conosce; l’auto sarà dotata di tre motori, due sull’asse posteriore ed uno sull’anteriore e, nella variante standard sarà in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi , valore che si modifica con il pacchetto “SpaceX”.

Oggi nessun auto  è in grado di produrre una accelerazione così brillante , pur se diverse si avvicinano.

La nuova Rimac C_Two dichiara uno scatto da 0-100 in 1,85 secondi, mentre la Lotus Evija fa segnare poco meno di tre secondi.In questo particolare confronto la Lamborghini Aventador SVJ dichiara 2,9 secondi,  che è lo stesso tempo dichiarato dalla  Casa di Maranello per la Ferrari F8 Tributo.

Ma il pacchetto “SpaceX”da quanti clienti sarà preferito? E’ un dubbio questo destinato a dissiparsi solo al momento della consegna della vettura ai clienti.

Leonardo Lasala

Scritto da Leonardo Lasala

Giornalista pubblicista esperto in materia economica e finanziaria.
Docente in materia imprenditoriale in prestigiose scuole di management, si occupa per ReportMotori di tutto quanto è legato alle segmento elettrificate ed alle nuove tecnologie.

Mercedes-AMG GLE 63 S by Brabus

Mercedes-AMG GLE 63 S by Brabus: massima potenza

Max Verstappen

Max Verstappen vince il GP di Montecarlo