in

Mercedes-Maybach Classe S 2021

Tempo di lettura: 2 minuti

Mercedes-Maybach Classe S 2021 è stata ripresa senza veli ed il suo debutto è previsto entro quest’anno.

Prima di tutto la griglia presenta  delle barre verticali ma le modifiche più evidenti si percepiscono guardando la vettura lateralmente poiché la Mercedes-Maybach Classe S 2021 ha un passo allungato e le portiere posteriori più lunghe.

Mercedes-Maybach Classe S 2021

La vettura in realtà è una derivazione della Classe S presentata lo scorso mese di settembre, ma ci sono tutta una serie di elementi che la caratterizzano.

Sono altresì presenti finiture cromate aggiuntive e sui montanti posteriori è apposto il logo MayBach riportato anche sulla striscia cromata che unisce i gruppi ottici posteriori.

I terminali di scarico  hanno la stessa forma e dimensione di quelli già visti sulla GLS top di gamma.

Le innovazioni più rilevanti  sono previste nell’abitacolo con sedili posteriori executive con regolazioneelettrica, poggiapiedi e funzioni di riscaldamento, ventilazione e massaggio.

La seduta posteriore probabilmente sarà  separata da una console centrale a tutta lunghezza fornita con un tablet che assicura  un facile accesso alle varie impostazioni dell’auto.

Un V12 biturbo per la Mercedes-Maybach Classe S

E’ verosimile trovare anche un sistema di infotainment per i sedili posteriori con due display da 11,6 pollici. Sul propulsore non si hanno notizie certe, ma sarà facile trovare nel cofano il V12 biturbo da 6.0 litri capace di sviluppare 630 CV con una coppia di 1.000 Nm .

Potrebbe essere anche introdotta una variante S580  con un propulsore V8 biturbo da 4.0 litri capace di sviluppare una potenza di 503 CV ed una coppia di 700 Nm .

Questa variante potrebbe anche avere a disposizione una funzione EQ Boost che potrebbe fornire ulteriori 21 CV con una coppia ulteriore di 249 Nm .

La Mercedes-Maybach Classe S 2021 dovrebbe essere presentata al Salone dell’Auto di Guangzhou il 20 novembre prossimo.

Marco Lasala

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Ferrari F50

Ferrari F50 – Una supercar senza età!

BMW M3 CRT

BMW M3 CRT – Carbon Racing Technology