Menu

BMW X4 M pronta a cedere il passo al nuovo modello?

BMW X4 M potrebbe esser pronta per un cambio di look

Presente sul mercato a partire dallo scorso anno, la potente BMW X4 M vede già all’orizzonte approssimarsi il modello che dovrà sostituirla.

BMW X4 M 2021

Circolano in rete, infatti, dei prototipi camuffati nella parte anteriore e posteriore che rendono  difficile individuare le modifiche che saranno attuate.

Nel frontale, si riescono a scorgere dei gruppi ottici abbastanza sottili, sullo stile della Serie 4

Ma la curiosità è sempre la solita: avrà, anche la futura BMW X4 M il doppio rene maxi size?

Dalla foto spia  emerge una griglia leggermente diversa, con un paraurti rivisitato.

Nella parte posteriore, gli interventi estetici, forse, saranno più lievi e sembrano riguardare i gruppi ottici , il diffusore e, forse, lo stesso paraurti.

Dalle foto spia non è stato possibile avere una visione dell’abitacolo, ma senza dubbio saranno in arrivo cambiamenti per lo schermo di infotainment e la console centrale, che ospiterà un iDrive aggiornato nel software e con una nuova leva del cambio in una consolle ridisegnata.

Una variante Competition anche per la BMW X4 M

Per la motorizzazione, nulla è trapelato se non ipotesi come l’utilizzazione del propulsore che equipaggia l’attuale modello, ossia il sei cilindri in linea da 480 cavalli e 550 Nm di coppia massima, abbinato al cambio manuale a sei rapporti con Gear Shift Assistant.

Questo propulsore consente alla versione attuale di raggiungere una velocità massima, autolimitata, di 280 km/h con una accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi.

Sulla scia del rinnovato modello, potrebbe fare la sua comparsa anche la versione Competition che nell’attuale configurazione sviluppa 510 cavalli, con una coppia di 650 Nm, abbinato al cambio M Steptronic ad otto velocità con Drivelogic.

Le prestazioni sono ancora più estreme, con lo scatto da fermo a 100 km/h in 3,9 secondi.

Ogni dubbio sarà dissipato a breve, perchè la BMW X4 M nella sua nuova veste, dovrebbe irrompere sul mercato il prossimo anno.

 

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter