Menu

Ferrari in F1 : è arrivato il momento di ripartire da zero?

Ferrari sta attraversando in F1 un momento difficilissimo 

Senza ombra di dubbio il più buio della storia, con la sua monoposto che stenta a stare al passo con la concorrenza, con un Leclerc che cerca di spingere la sua Ferrari al limite, senza peraltro ottenere buoni risultati in F1

Ferrari F1 - Monza

Stessa situazione per Vettel , un Campione del mondo che l’anno prossimo dirà addio alla Scuderia di Maranello lasciando il posto a Carlos Sainz.

Le Mercedes oggi sono di un altro pianeta!

Quale è il futuro della Ferrari in F1?

Secondo Mattia Binotto il programma sarà a lungo termine, i primi risultati si vedranno nel 2022, fino ad allora bisogna resistere e capire cosa non va!

Charles Leclerc #16 – Ferrari F1

“Siamo arrivati a questo weekend sapendo che sarebbe stato più o meno così.
Eravamo consci che Spa e Monza sarebbero state le piste peggiori per noi ma purtroppo questa è la situazione in questo momento.
Non è il massimo ritrovarsi ad essere soddisfatti del proprio giro e poi vedere che quella performance è valsa solo la tredicesima posizione.
Per il momento però non ci resta che continuare a lavorare per cercare di estrarre il massimo della performance dalla vettura.
È chiaro che fa ancora più male ritrovarsi in questa situazione nella gara di casa, ma è la realtà e dobbiamo farci i conti purtroppo.
Dobbiamo continuare a fare del nostro meglio e speriamo che al Mugello, che sarà ancora una gara di casa per la Ferrari, le cose possano migliorare.
Nel corso della scorsa settimana così come in questa abbiamo provato tante cose sulla macchina, ma per ora non abbiamo trovato una soluzione ai problemi.
Dobbiamo rimanere concentrati e non perdere la motivazione: sono sicuro che giorni migliori arriveranno”.

Sebastian Vettel #5

“Non c’è molto da dire su questa sessione.
Avevo un gran numero di vetture davanti quando ho iniziato il mio secondo giro lanciato.
In quel momento ho capito che non sarebbe stato possibile migliorare il tempo.
Non capisco perché gli altri piloti abbiano cominciato a superare nel giro di preparazione.
Mi sono ritrovato nel mezzo del caos e non sono riuscito a spingere.
Dovrebbero stare tutti nella posizione nella quale escono dai box, stando in linea ciascuno dovrebbe avere lo spazio necessario a poter avere un giro libero e invece non è successo.
Per quanto ci riguarda probabilmente non abbiamo azzeccato il giusto tempismo per scendere in pista visto che altri sono riusciti a gestire la situazione in maniera più efficace di noi e sono stati in grado di migliorare.
Ovviamente partendo così indietro sulla griglia non ci aspetta una gara semplice, ma in corsa non si sa mai cosa può capitare, quindi stiamo a vedere”.

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter