Menu

BMW M235i xDrive Gran Coupé nel test dell’alce…

BMW M235i xDrive Gran Coupé è una berlina sportiva ma…

I colleghi di CarScoop l’hanno sottoposta al temibile test dell’alce, e a quanto sembra la BMW M235i xDrive Gran Coupé non ha rispettato le aspettative.

BMW M235i xDrive Gran Coupé

Un modello premium, con un cuore sportivissimo ed una livrea degna di una vettura che nasce per emozionare.

La BMW M235i xDrive Gran Coupé sembra aver avuto problemi nel trasferimento di carico.

Così ad una velocità di circa 77 km/h, nel classico test dell’alce, quello di evitare un ostacolo bruscamente, ritornando poi in traiettoria, la tedesca non ha stupito, anzi.

Il peso non indifferente e gli pneumatici standard, dei Bridgestone Turanza T005 non sono stati di aiuto, anzi, secondo la rivista inglese, sono due elementi questi che “spingevano” la vettura verso i coni.

Per rientrare nella manovra, in tutta sicurezza, la velocità scendeva a 68 km/h, il che per una sportiva di questo calibro, lasciava un pò perplessi gli addetti ai lavori.

La BMW M235i xDrive Gran Coupé ha la trazione anteriore…

Se vogliamo paragonare il risultato ottenuto, la velocità di evitamento dell’ostacolo è esattamente pari a quella della nuova Suzuki Jimny,

Anche altre vetture sono state analizzate, dalla Volkswagen Golf 2020 che ha superato la prova ad una velocità di circa 69 km/h, alla Mercedes-Benz CLA 200, vettura che ha fatto “peggio” della BMW, percorrendo il tutto ad una velocità di 66 km/h.

Un cuore sportivo per la BMW M235i xDrive Gran Coupé

Un motore che è un portento di tecnologia, potenza e coppia.

Ha ben 306 cavalli, brucia i 100 km/h con partenza da fermo in soli 4,6 secondi per una velocità massima, autolimitata, di 250 km/h!

Il suo quattro cilindri in linea, turbo benzina, fa segnare anche un considerevole valore di coppia massima: 450 Nm!

Vedremo se il test sarà ripetuto con pneumatici più performanti, di sicuro le ambizioni di questa “berlina” sono tutt’altre, ma c’è anche un dato incoraggiante: che la CLA è stata battuta, bisognerà vedere come si è comporterà l’Audi!

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter