in ,

F1 GP d’Austria (Stiria): pole di Lewis Hamilton

Tempo di lettura: 2 minuti

F1 GP d’Austria, ancora una volta Lewis Hamilton …

Ad otto giorni di distanza dalla prima gara dell’anno, questa volta la pole position è del campione del mondo Lewis Hamilton , che per l’89esima volta in carriera partirà davanti a tutti.

Lewis Hamilton - GP Austria 2020 - Pole

Con l’asciutto o con il diluvio il risultato non cambia, là davanti, sulla pista di Spielberg, partirà sempre una Mercedes.

Sotto una pioggia battente Lewis Hamilton impone…

Non c’è storia, l’inglese impone a tutti la sue doti di guida rifilando distacchi abissali tra se e gli altri.

In prima fila, in seconda posizione, c’è l’olandese Max Verstappen su Red Bull.

La seconda fila è invece appannaggio dello spagnolo Carlos Sainz e dell’altro pilota della Mercedes Valtteri Bottas.

In terza fila, al quinto posto, la Renault di Esteban Ocon e al sesto l’altra Mclaren del giovane Lando Norris.

La settima casella della griglia di partenza è occupata invece da Alexander Albon con la seconda Red Bull. A

ll’ottavo posto c’è la prima delle AlphaTauri di Pierre Gasly. A chiudere la top ten, in nona posizione la Renault di Daniel Ricciardo e al decimo posto la prima delle due Ferrari di Sebastian Vettel.

Pole di Lewis Hamilton undicesima posizione per Charles Leclerc!

Male le due Alfa Romeo di Raikkonen sedicesimo e di Antonio Giovinazzi, addirittura diciannovesimo.

Domani la battaglia dipenderà molto dalle condizioni meteo, ma certamente tra Hamilton e Verstappen ci saranno scintille sin dalle prime battute. L’olandese è uno dei pochi che riesce a mettere sotto pressione il campione inglese.

Dietro, le  due Mclaren confermano l’ottimo stato di forma in questo inizio 2020, in attesa, l’anno prossimo, del ritorno alla power unit Mercedes.

La Ferrari, invece, anche sul bagnato dimostra di non avere un pacchetto performante. Non sarà facile domani per Vettel e Leclerc risalire le posizioni con una monoposto che appare molto lontana da Mercedes, Red Bull e dalla stessa Mclaren.

In fabbrica, a Maranello, siamo sicuri si lavori giorno e notte per cercare di correre ai ripari.

La Ferrari SF1000 non è al momento la monoposto che il team principal Mattia Binotto voleva vedere in pista, e tantomeno se l’aspettavano i tifosi della Rossa, delusi ancora una volta da una vettura per nulla competitiva.

Carlo Rallo

Scritto da Carlo Rallo

Classe ’76, siciliano, di Marsala, giornalista pubblicista, sono cresciuto a pane, latte e motori.
La prima volta dietro al volante? A dieci anni, in un piazzale, con una Opel Corsa berlina 1.2 GL con papà accanto e una Ferrari Testarossa di color nero che mi veniva incontro e mi distraeva dalla guida.
Mi occupo da vent’anni di informazione legata al mondo dei motori. Collaboro con diverse testate e con una radio, dove curo la rubrica motori.
Scrivo di auto-prodotto, mercato, saloni, sicurezza, tecnica e economia dell’auto e motorsport.
Le mie passioni? Beh, manco a farlo apposta, sono le auto di cui amo fare le prove su strada e pista, descriverne pregi, difetti e le sensazioni ai lettori e il motorsport, in particolar modo, su tutti, la Formula 1 che, nonostante l’avvento della “Power Unit”, continua, per il sottoscritto, ad essere lo sport più bello del mondo.

Maserati Levante Trofeo - Roberto Mancini

Roberto Mancini sceglie la Maserati Levante Trofeo

Aznom Palladium

Aznom Palladium anteprima di un progetto originale!