Menu

MX-5 by BBR: 225 cavalli di puro divertimento!

MX-5 è nota come Miata, una spider prodotta dalla Mazda a partire dal 1989.

Vettura convertibile a due posti secchi, la MX-5 è leggera e molto equilibrata, si ispira alla tradizione delle spider inglesi ed italiane degli anni ‘60/’70.

Il successo di vendita fu enorme e la vettura risulta essere la sportiva a due posti più venduta al mondo.

Doppio albero a camme per la MX-5

La primissima versione Mazda, aveva nel cofano un propulsore da 1.6 litri doppio albero a camme in linea, quattro cilindri, capace di sviluppare 115 CV con una coppia massima di 136 Nm .

Oggi  BBR, famoso tuner inglese, ha preparato un kit per i proprietari di  MX-5 da 2.0  dal 2005 al 2015.

Questo kit si chiama “Super 225” e migliora l’efficienza della aspirazione del motore pervenendo ad un aumento di potenza e di coppia.

L’intervento trasforma la Mazda MX-5 in una piccola grande sportiva che assicura soddisfazioni durante la guida abbinando alla stessa un sound stimolante.

Successivamente i tecnici che hanno posato la loro attenzione sull’aspirazione,  pur lasciando  il sistema di gestione Denso originale, mentre i corpi farfallati sono diventati indipendenti e su misura.

L’impianto di scarico è in acciaio ad alte prestazioni, con nuovo filtro, nuovo albero a camme molle e sedi valvole.

Coppia e potenza per la MX5 by BBR

I risultati finali di questa Mazda sono eccezionali: 225 CV a 7550 giri con una coppia massima di 235 Nm a 5950 giri.

Notevole è anche la capacità del motore di sfoderare una coppia interessante lungo un arco di giri ampio, pensate sono 230 i Nm disponibili tra 4000 e 6000 giri e con oltre 203 Nm presenti da 3000 giri fino al limitatore che arriva a 7800 giri.

La velocità massima che la MX-5 by BBR raggiunge è di 250 km/h con uno scatto da 0 a 100 km/h in 5 secondi netti.

Questo notevole aumento di potenza, non penalizza la vettura nell’uso di tutti i giorni ed il sound del motore non invade assolutamente l’abitacolo.

Giuseppe Lasala
redazione@reportmotori.it 

Giuseppe Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter