Menu

Bentley Mulliner Bacalar Arcobaleno

Bentley Mulliner Bacalar Arcobaleno è speciale!

Il concorso è stato indetto fra le famiglie dei dipendenti e  la Bentley Mulliner Bacalar Arcobaleno , è la vincitrice.

Bentley Mulliner Bacalar

Giudice del concorso è stato Stefan Sielaff direttore del design Bentley, che l’ha premiata come l’auto dalla migliore colorazione fra tutte le partecipanti.

Nasce da un concorso online la Bentley Mulliner Bacalar Arcobaleno

E’ una colorazione composta da  un insieme di colori che molto probabilmente non verrà applicata su nessuna delle 12 auto che saranno messe in produzione, pur se dalla Bentley è stato annunciato che tecnicamente sarebbe possibile rappresentare l’intero iride.

In realtà i vincitori del progetto hanno pensato a colori legati alla Bentley, e, partendo dalla parte superiore con diverse tonalità.

Dragon Red o Apple Green per la nuova Bentley Mulliner Bacalar Arcobaleno

Dragon Red II è un rosso brillante, già usato sia sulla Continental GT V8 che sulla Bentayga V8, al momento del loro debutto, l’Orange Flame è ottenuto da alluminio in polvere ed un pigmento metallizato mentre Yellow Flame è esattamente la stessa tonalità della  Bacalar al debutto.

A seguire  abbiamo l’Apple Green  che è il verde mela della gamma colori Bentley ed il Jetstream II è la versione metallizzata del noto blu del Marchio.

Bentley Mulliner Bacalar Arcobaleno sarà prodotta in 12 esemplari!

A chiudere l’iride abbiamo un colore specifico richiesto da un cliente alla Bentley ,ed entrato a far parte dei colori usati dalla Casa,  il Paillettes Blue ed infine l’Azure Purple viene a sua volta dalla richiesta di un cliente, che in questo caso voleva un’auto con lo stesso colore del fiore Viola Africana.

Al momento attuale tutti e 12 gli esemplari che saranno prodotti sono stati già venduti ad un prezzo di 1,69 milioni  di euro

La Bentley Mulliner Bacalar è spinta da un W12 da 6.0 litri capace di erogare 660 CV con una coppia di 900 Nm.

L’auto può raggiungere una velocità massima superiore ai 320 Km/h ed è capace di una accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi.

Giuseppe Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter