Menu

Aston Martin Valhalla : che sei cilindri!

Aston Martin Valhalla è spinta da un sei cilindri!

Aston Martin Valhalla è la prima auto, dal 1968, che si presenta sul mercato con un propulsore elaborato all’interno, perché fino ad oggi ha utilizzato sempre motori di derivazione Ford, Jaguar e Mercedes-AMG.

Aston Martin Valhalla

Il nome in codice del propulsore è TM01 in onore di Tadek Marek, leggendario ingegnere della Casa di Gaydon.

Il Presidente e CEO della Aston Martin, Andy Palmer, così si è espresso sul nuovo motore: “ Investire in un propulsore a progettazione intern a è un compito arduo, ma il nostro team si è dimostrato all’altezza della sfida…  e le anticipazioni di quanto questo prodotto sarà in grado di raggiungere sono estremamente promettenti.”

Il propulsore è un V6 turbo da 3.0 litri e l’unità potrà essere abbinata a molti modelli futuri della Casa inglese che saranno ibridi ed ibridi plug-in.

 Il motore sarà ovviamente posizionato alle spalle dell’abitacolo e dotato di un sistema a carter secco per abbassare  al massimo il centro di  gravita’.

Del propulsore, ad oggi, non sono stati forniti altri dettagli tecnici che saranno svelati al momento del lancio e quindi non è possibile conoscere né la potenza né la coppia, né la velocità.

C’è solamente un dato ed è quello del peso: si parla di un peso complessivo di 200 kg e ciò può far capire quale lavoro stanno affrontando i tecnici inglesi.

L’auto sarà pensata e quindi omologata anche per la circolazione stradale e sarà prodotta in soli 500 esemplari.

Per altre caratteristiche e dati tecnici non ci resta che attendere il debutto, che, secondo le indiscrezioni, dovrebbe avvenire entro il 2022.

Giuseppe Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter