Menu

Renault Megane MY2020: arriva l’ibrido!

Renault Megane si aggiorna con il model year 2020.

Non c’è sosta in questo periodo per le case automobilistiche, non c’è tempo per rilassarsi, Renault Megane MY 2020 è figlia dell’elettrificazione.

Renault Megane MY2020

Un inizio 2020 che vede il lancio di molteplici modelli ibridi, elettrici, green, non si risparmia nemmeno la casa automobilistica francese, intenta ad abbassare la media dei suoi CO2 con l’introduzione di nuovi modelli efficienti.

Esteticamente poche novità, nuovi fari full led, classica firma luminosa C-Shape per l’anteriore ed un retro con una maggior personalità grazie a gruppi ottici ridisegnati.

La vera novità del model year 2020 è l’introduzione in gamma della motorizzazione Plug-In Hybrid: Renault Megane E-Tech Hybrid è il vero punto di forza di una gamma rinnovata.

Fino a 50 chilometri di autonomia nel ciclo misto in modalità unicamente elettrica e fino a 65 km nel ciclo urbano ( WLTP), la rinnovata francese vanta una motorizzazione con oltre 150 brevetti totalmente nuovi, inediti.

Il pacco batteria è da 9,8 kWh, due i motori elettrici, per una velocità massima di 135 km/h (full electric); il motore endotermico è un 4 cilindri in linea da 1,6 litri, la potenza totale a disposizione è di 160 cavalli.

Tutto avviene in maniera totalmente automatica, il passaggio dall’endotermico all’elettrico è pressoché inavvertibile, nuovo è anche la trasmissione, ottimizzata, che genera cambi di marcia impercettibili.

Altra caratteristica di questo modello è la sua modalità di partenza: sempre e costantemente elettrica, a favore di un totale abbattimento delle emissioni.

Si rinnova anche la versione Megane R.S. Trophy grazie all’arrivo di profondi aggiornamenti non solo nell’abitacolo ma anche nella tecnologia, inedito è lo schermo da 9,3 pollici e 10,2 posti rispettivamente in plancia e nella strumentazione davanti al guidatore.

Aumenta anche la potenza, il milleotto raggiunge quota 300 cavalli, le sospensioni sono state riviste, gli ammortizzatori ancora più rigidi ( 30 e 25%); maggiorata del 10% la barra antirollio.

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter