Menu

Nuova Seat Leon : benzina, diesel, metano e… ibrida!

Investimenti per oltre 1,1 miliardi di Euro per la nuova Seat Leon

La nuova Seat Leon prende vita nel rinnovato stabilimento di Martorell. 

Nuova Seat Leon

Si tratta di un’auto, di segmento medio, che vuole ridisegnare e alzare il livello delle vetture compatte, grazie ad un design avveniristico ed a contenuti innovativi. 

Si parte dal frontale dove i nuovi fari full LED ne caratterizzano il muso, mentre al posteriore, gli indicatori di direzione dinamici, contraddistinguono un progetto totalmente nuovo. 

Come vi avevamo anticipato nei scorsi giorni, la compatta spagnola si basa sulla piattaforma MQB Evo, una novità che permesso l’ottenimento di un’ottima flessibilità nelle motorizzazioni ma anche una notevole adattabilità alle richieste del team di designer. 

La nuova Seat Leon nella versione hatchback è lunga 4,368 metri, (+86 mm), larga 1,8 ( -16 mm) ed alta 1,456 mt (-3mm) con un passo maggiorato rispetto alla terza generazione di ben 50 millimetri, raggiungendo così quota 2,686.

La versione Sportstourer raggiunge una lunghezza massima di 4,642 mt (+93mm), una larghezza di 1,8 mt (-16mm), con passo ed altezza invariati rispetto alla versione cinque porte. 

Novità anche pe rio cofano motore, leggermente più lungo rispetto alla serie precedente, è provvisto di due nervature che contribuiscono a rendere il corpo macchina elegante ma al tempo stesso sportivo. 

Internamente la rivoluzione è ancora più tangibile, grazie ad una plancia ed un abitacolo totalmente ridisegnati. 

Lo schermo centrale da 10 pollici supporta il gestore recognition, la grafica e l’interfaccia sono state create nel Digital Lab di Seat. 

Altra caratteristica della nuova Seat Leon è la sua illuminazione interna, un dispositivo elettronico interviene rilevando i punti ciechi e assiste i passeggeri quando si aprono le portiere, quando si esce dalla vettura. 

Per gli allestimenti, tre le offerte: Reference, Style, Xcellence o FR. 

Tutte le vetture sono dotate di prese USB; dispositivo keyless Go, illuminazione abitacolo a LED con controllo automatico, sistema di infotainment da 8 pollici e tecnologia Seat Connect. 

Per l’allestimento FR sono previsti cerchi in lega da 17 pollici ( i 18” sono disponibili a richiesta), badge specifico sul portellone, volante multifunzione in pelle, sedili specifici e scarichi con cornice cromata. 

Per quanto riguarda la gamma motori, sono disponibili motori di nuova generazione, benzina (TSI), Diesel (TDI), metano (TGI), mild-hybrid (eTSI) e plug-in hybrid (eHybrid). 

In presenza del cambio automatico doppia frizione DSG è di serie anche la tecnologia shift-by-wire, dove il selettore marce non è più collegato meccanicamente alla scatola del cambio, ma utilizza segnali elettronici per indicare il passaggio da un rapporto all’altro. 

I motori a benzina, sono tutti turbocompressi ed a iniezione diretta con potenze comprese tra i 90 ed i 190 cavalli, quelli Diesel hanno potenze comprese tra i 115 ed i 150 cavalli, per l’alimentazione a Metano è disponibile il millecinque TGI da 130 cavalli, mentre per il mild-hybrid, l’offerta prevede motori a benzina mille TSI da 110 cavalli e millecinque da 150 cavalli.

Per la Plug-In Hybrid invece il motore TSI da 1,4 litri lavora in abbinamento ad un’unità elettrica ed a un pacco batterie agli ioni di litio da 13 kWh per un totale di 204 cavalli. 

Sul fronte sicurezza arrivano nuovi sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione e completamente inediti.

Oltre al conosciuti cruise control predittivo ed adattivo è disponibile anche il Travel Assist che regola la velocità della vettura, in funzione del traffico garantendo una guida assistita fino a 120 km/h. 

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter