Menu

Hyundai Nexo idrogeno e zero emissioni

Hyundai Nexo e l’idrogeno…

Il primo SUV a celle a combustibile, nessun inquinamento, nessun residuo atmosferico nell’aria, Hyundai Nexo si muove ad idrogeno.

Uno dei progetti più sorprendenti mai realizzati, uno dei traguardi più ambiziosi mai raggiunti dal marchio coreano.

In un periodo storico dove l’attenzione per l’ambiente viene sempre più sentito, Nexo è il primo veicolo a celle a combustibile a idrogeno in Spagna.

Hyundai NexoLa concreta testimonianza di quanto la rivoluzione nel mondo automotive stia cambiando le cose per un futuro migliore.

Hyundai è pioniera nello sviluppo della tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno. Nel 2013, il brand ha lanciato la prima auto a idrogeno al mondo prodotta in serie, la ix35 Fuel Cell .

È del 2018 invece il lancio di Hyundai NEXO , seconda generazione di veicoli a idrogeno del brand, che con un’autonomia di 666 chilometri (ciclo WLTP) e un tempo di rifornimento di soli cinque minuti, rappresenta una categoria completamente a sé stante.

Dallo scarico della NEXO fuoriesce solo vapore acqueo.

Inoltre, durante la guida l’aria dell’ambiente esterno viene purificata, arrivando a filtrare il 99,9% delle polveri sottili, comprese quelle inferiori al particolato PM 2.5.

Le celle a combustibile, il motore elettrico, la batteria e i serbatoi di idrogeno funzionano in sinergia.

Quando l’idrogeno immagazzinato nei serbatoi passa alla batteria, si scompone in protoni ed elettroni.

Il flusso di elettroni creato nella cella a combustibile fornisce elettricità per alimentare il motore elettrico, mentre i protoni reagiscono con le molecole di ossigeno nell’aria generando calore e acqua, che costituisce l’unica emissione della NEXO.

L’aria purificata non utilizzata nella cella a combustibile viene a sua volta reimmessa nell’ambiente attraverso lo scarico, contribuendo così alla riduzione dell’inquinamento da polveri sottili.

Hyundai NEXO è una parte fondamentale dell’eco-strategia di Hyundai.

Il brand mira a introdurre 18 modelli ecologici in tutto il mondo entro il 2025, accelerando lo sviluppo della guida a emissioni zero.

ReporTMotori TV

Newsletter