Menu

BMW Serie 8 Gran Coupé: tra stile e sportività

BMW Serie 8 Gran Coupé al top della gamma.

Dopo il recente lancio della coupé e della cabrio, è tempo di investire anche su di una carrozzeria originale, la BMW Serie 8 Gran Coupé .

Lussuosa, ha tutto ciò che si può desiderare da un’ammiraglia di lusso, il tutto con una carrozzeria a quattro porte ed un lussuoso abitacolo comodo per quattro persone.

La terza variante di un modello che rappresenta la punta di diamante del marchio automobilistico bavarese.

BMW Serie 8 Gran Coupé

Le sue prestazioni come sempre sono in linea con la sua classe, del resto la Serie 8 Gran Coupé è l’unico modello a derivare direttamente da un’auto sportiva a due porte.

Si, perché il DNA è quello, la stretta discendenza, il legame inequivocabile con la M8 GTE è chiaro, assoluto.

Sportività esclusiva
Una combinazione di linee, un gioco di luci fatto di superfici lucide e convesse, un equilibrio invidiabile, tra fascino e sportività.

La forma della carrozzeria è originale, il mix che si crea tra una vista anteriore da berlina ed un profilo da coupé è un vezzo di poche auto, pochissime.

Rispetto alla Coupé, la BMW Serie 8 Gran Coupé arriva ad una lunghezza totale di 5,082 metri (+231 millimetri) per un’altezza maggiorata di 61 millimetri ( 1,47 mt).

Immutata la carreggiata anteriore pari a 1,627 mm, stessa identica della coupé, mentre al posteriore arriva a quota 1,671 (+28 mm rispetto alla coupé), un valore quest’ultimo proprio solo a questo modello.

Esclusività e tanta tecnologia, perché per la prima volta sulla nuova BMW Serie 8 Gran Coupé arrivano i fari BMW Laserlight: la profondità in questo caso del raggio abbagliante è di 600 metri e la coppia di fari è identificabile per una particolare colorazione “blu” presente intorno ai gruppi ottici.

Di serie i gruppi ottici anteriori sono a LED, con gli indicatori di direzioni dinamici.

Dal punto di vista aerodinamico, la Serie 8 Gran Coupé ha un fondoscocca totalmente carenato, per favorire il passaggio dell’aria verso la zona posteriore.

Il doppio rene è provvisto del controllo attivo delle alette, mentre un labbro sportivo inferiore assicura ottimi valori di deportanza alle alte velocità.

Notevole è la cura riservata nell’utilizzo di materiali nobili.

Il ridotto peso ottenuto, se rapportato al suo ruolo di ammiraglia, è frutto dell’utilizzo di una serie di materiali “nobili”

Monoscocca in alluminio così come telaietto motore, paratia anteriore e supporto paraurti posteriore.

Il portellone è in plancia ed il tunnel centrale è realizzato con plastica e fibra di carbonio.

L’aggravio di peso così raggiunge valori record in termini di contenimento delle masse: solo 70 kg.

Come accessorio è disponibile il tetto in fibra di carbonio, particolare che rende il baricentro ancora più basso.

Materiale composito, sempre come opzional, è disponibile per le calotte specchi retrovisori, estrattore posteriore e cassa aspirazione.

 

ReporTMotori TV

Newsletter