in , ,

Nuovo Mercedes-Benz GLA : nuovo look, nuovi interni, nuove motorizzazioni

Tempo di lettura: 4 minuti

Ha debuttato dapprima all’ International Auto Show NAIAS di Detroit , per poi esser presentato in Europa in occasione del Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra, per il nuovo Mercedes-Benz GLA è tempo di riscontri con il pubblico e così a partire dal prossimo 9 Aprile, il tecnologico quanto affascinante SUV verrà consegnato ai primi clienti .

Mercedes-Benz GLA è un successo straordinario, è il classico esempio di come un veicolo di successo possa continuare a far breccia nel cuore degli appassionati di questo genere di veicoli, puntando sull’evoluzione costante e continua nel tempo, aggraziandosi nel look ma proponendo al tempo stesso, contenuti inediti, esclusivi.

La casa automobilistica tedesca vanta nel segmento dei SUV un’offerta pressoché completa, grazie a ben sette modelli particolarmente ricchi ed innovativi su tutti i fronti: GLA sarà disponibile in Italia con una gamma di motorizzazioni estremamente variegata, unità che spazieranno dai 109 cavalli della GLA 180d fino ai 381 cavalli della Mercedes-AMG GLA 45 4Matic.

Nuovo sguardo, nuove luci
Sul Mercedes-Benz GLA in sostituzione dei precedenti fari al bixeno, arrivano nuove luci a LED: una novità che permette non solo un considerevole contenimento dei consumi energetici, circa il 60% in meno rispetto ai fari allo xeno e ben 70% in meno rispetto a quelli alogeni, ma anche uno stile libero, senza vincoli.
Nella loro tecnologia, i fari a LED sono stati progettati come fibre ottiche multifunzionale: offrono una luce bianca, che non abbaglia ma che garantisce una visibilità considerevole. Al posteriore i LED High Performance danno vita ad un insieme particolarmente innovativo.
Non solo gruppi ottici ma anche una mascherina provvista di lamelle ed un nuovo paraurti che a seconda delle versioni varia la sua forma addolcendosi sulle versioni Premium e diventando più sportivo sul modello Sport.

In Mercedes si è lavorato molto sull’efficienza aerodinamica della nuova GLA : gli alloggiamenti per gli specchi retrovisori sono stati rivisti, al posteriore troviamo un rivestimento supplementare nella parte centrale a ridosso dei terminali di scarico.
Evidente anche la netta separazione dei flussi d’aria sul tetto, due pronunciate “gobbe” laterali lasciano scorrere l’aria incanalandola, uno studio attendo che ha permesso una diminuzione del CX, valore che passa da 0,29 allo 0,28 , dell’attuale modello.

Novità sostanziali nel Model Year 2017
Il nuovo Mercedes-Benz GLA offre un assetto rialzato di ben 30 millimetri ( non presente su versione Premium), una peculiarità che permette al SUV tedesco d affrontare qualsiasi tipo di percorso. Nuovi cerchi in lega, nuovi paraurti modificati, nuovo look da off-road e nuovi interni con un nuovo Media Display da 8 pollici, proteso in avanti. Anche i comandi per la regolazione elettrica dei sedili sono totalmente nuovi, così come inediti sono le cornici bocchette aerazione ed i rivestimenti in tessuto.

Per le motorizzazioni si parte dal 109 cavalli del GLA 180d ; sicuramente nel nostro mercato, di particolare interesse saranno le versioni 220d e 200d. Anche la versione AMG subisce una cura notevole, il 2 litri turbo sprigiona ora una potenza massima di 381 cavalli, con uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 4,4 secondi.
Quattro gli allestimenti disponibili: Executive, Business, Sport e Premium.

Prova su strada Mercedes-Benz GLA 220d 4Matic Premium
E’ tempo di provare questa gustosa novità, per capire come si comporta su strada e di quali nuovi miglioramenti abbia beneficiato.
Ci colpisce il colore verde elbaite metallizzato e così la nostra scelta ricade su di una Mercedes-Benz GLA 220d 4Matic .
Un SUV che così allestito mostra una grinta incredibile, un colore originale, che esalta i giochi di luce sulle fiancate, contribuendo a snellire una linea massiccia.
Il GLA A220d è spinto da un 4 cilindri in linea, un motore che forte di una potenza massima di 177 cavalli a 3.400 giri e di una coppia di 350 Nm a soli 1.400 giri al minuto, promette prestazioni entusiasmanti. I 100 km/h con partenza da fermo vengono raggiunti in soli 8,2 secondi mentre la velocità massima è di 215 km/h.
Su strada la novità tedesca si comporta egregiamente, il motore ha potenza da vendere il cambio automatico doppia frizione risulta esser tanto veloce nelle cambiate al rapporto successivo, quando preciso nelle scalate.
Agile, stabile, la trazione integrale 4Matic presente sull’esemplare da noi testato è il vero asso nella manica di questa vettura.
Comoda, con i sedili che sull’allestimento Premium presentano un rivestimento parzialmente in pelle con una imbottitura perfetta. Ottimi i freni così come il comfort di bordo.

Marco Lasala
Ultimi post di Marco Lasala (vedi tutto)

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Un felino dall’animo elettrico: Jaguar punta sul nuovo I-Pace

Impianto di scarico Arrow per Kawasaki ZX-10RR 2017