Menu

BMW iNEXT

BMW iNextBMW Group, Intel, e Mobileye stanno unendo le forze per rendere i veicoli non solo più sicuri ma anche “autonomi”.

I tre colossi lavorano duramente affinchè il concetto di guida autonoma e le prospettive di mobilità futura siano attuabili nel breve periodo.

La guida autonoma sarà una realtà presente sulle auto BMW entro il 2021.

Il futuro della guida automatica promette di cambiare la vita e le società: maggiore sicurezza negli spostamenti, migliore mobilità, maggiore concentrazione di tecnologie nelle auto.

La guida autonoma sarà resa possibile grazie ad una rete di intelligenza artificiale che grazie ad un database ricco di informazioni ed in grado di aggiornarsi continuamente. Ma il percorso per arrivare ad un mondo completamente autonomo è complesso e richiede soluzioni  che integrano intelligenza artificiale.

Insieme a Intel e Mobileye, il BMW Group si svilupperà le necessarie soluzioni e sistemi innovativi per la guida autonoma e completamente indipendente per portare queste tecnologie sulla produzione di serie entro il 2021. Il modello BMW iNEXT sarà la base per la strategia di guida autonoma del BMW Group.

La base quindi per flotte di veicoli completamente autonomi, non solo sulle autostrade, ma anche in ambienti urbani allo scopo di soluzioni di car sharing su misura.

Intel porta un portafoglio completo di tecnologie per la connessione miliardi di dispositivi intelligenti e connessi tra loro. Per gestire i carichi di lavoro complessi necessari per veicolo autonomo in ambienti urbani, Intel fornisce la potenza di calcolo targata Intel Atom e processori Intel Xeon che forniscono fino a un totale di 100 teraflop.

ReporTMotori TV

Newsletter