Menu

Ford wearable device

Ford wearable deviceUna rivoluzione che continua dopo oltre un secolo, la Ford lancia un nuova app dedicata alla qualità !

Da Henry Ford al futuro, la rivoluzione non ha fine e prosegue verso il futuro con una nuova app che permette ai tecnici di controllare la qualità delle auto in catena di montaggio in pochi istanti .

Grazie ad un dispositivo indossabile al polso, si tratta di uno smartphone, i tecnici riescono durante la fase di montaggio a controllare senza alcun stress fisico il grado di qualità di ogni vettura Ford .

“Abbiamo esplorato diverse soluzioni per migliorare i processi di produzione nelle nostre strutture per rendere le operazioni sempre più efficienti”, ha dichiarato Linda Cash, Vice Presidente Produzione, di Ford Europa. “La possibilità di affidarsi allo schermo di un dispositivo mobile per affiancare i processi di controllo qualità aiuta a incrementare i livelli di precisione ed efficienza, riducendo contemporaneamente lo stress e l’impegno fisico. Le tecnologie digitali ci aiutano ogni giorno nell’organizzare le nostre vite. Da lì a immaginare che potessero contribuire anche all’ottimizzazione dei processi il passo è stato breve”, ha dichiarato Ramón García, Production Manager della struttura Ford di Valencia. “Questa soluzione indirizza con grande efficacia verso la semplificazione dei complessi processi che prevedono la realizzazione di più allestimenti e versioni sulla medesima linea di produzione”.

Il wearable device messo a punto presso la fabbrica Ford di Valencia comunica tramite Bluetooth con la linea di assemblaggio per identificare quali controlli effettuare in base all’avanzamento dei veicoli in fase di produzione. Il dispositivo mostra il controllo da effettuare e passa al successivo a ispezione avvenuta, dopo che il tecnico ha confermato la conformità semplicemente, sfiorando lo schermo touch.

Il nuovo sistema ha dimostrato di essere in grado di ridurre del 7% la possibilità di errore umano, abbassando mediamente di 7 secondi il tempo necessario a ogni controllo. Nell’impianto di Valencia, che quest’anno realizzerà oltre 400mila unità, il tempo risparmiato permetterà di incrementare il numero di controlli e ispezioni di qualità per ogni veicolo prodotto.

“Il primo feedback ricevuto dagli ispettori di produzione è stato estremamente positivo, e stiamo già esplorando la possibilità di avvalerci di tecnologie simili in altre aree in cui l’applicazione di tecnologie digitali possa incrementare ulteriormente la qualità e l’efficienza”, ha aggiunto García.

ReporTMotori TV

Newsletter