Menu

Al Sachsenring un Rossi terzo

Valentino Rossi E’ stata una gara all’insegna delle bagarre per il secondo e terzo posto, una lotta tra Valentino Rossi e Dani Pedrosa.

Con un Marc Marquez praticamente imprendibile, Valentino Rossi non poteva fare altro che mettersi alla spalle un incisivo Jorge Lorenzo, per conservare intatta la sua leadership in campionato e così è stato.

Dani Pedrosa si mette alle spalle il nove volte campione del mondo, ma Rossi è soddisfatto, perché la sua mission è andata a buon fine.

Valentino Rossi: “Prima di tutto, il podio è sempre un buon risultato ma l’obiettivo è sempre quello di arrivare prima degli altri. Penso che meglio del terzo posto non potessi fare visto che Marquez era molto più veloce di noi. L’importante per me è stato arrivare davanti a Jorge per guadagnare margine nel campionato. Penso che abbiamo fatto una buona gara: già dal warm up avevamo una moto veloce con la quale sapevo di poter spingere. Il modo perfetto per descrivere la gara è dire: “ho cercato di battere Dani” ma lui era più rapido di me nel giro veloce. Ma è stato un bene perché così ho potuto sfruttare la sua scia per liberarmi di Jorge. Il mio terzo posto di oggi è importante per guadagnare vantaggio da Jorge nella classifica generale: lui era arrivato in Olanda con quattro primi posti consecutivi alle spalle, per me la vittoria di Assen questo terzo posto qui preziosi per la corsa al titolo”.

ReporTMotori TV

Newsletter