in

Terminati i test a Valencia per l’Aprilia Racing

Tempo di lettura: 2 minuti

Alvaro Bautista - Team Aprilia Racing MotoGPTerminata la tre giorni di test da parte del Team Aprilia Racing sul circuito Ricardo Tormo ( Valencia ), i piloti Marco Melandri e Alvaro Bautista hanno testato a lungo al fine di avere un primo feedback sulla nuovissima moto che sarà impiegata nella stagione MotoGP 2015.

Marco Melandri ed Alvaro Bautista saliti in sella per la prima volta all’Aprilia MotoGP hanno testato anche il nuovissimo motore con distribuzione a valvole pneumatiche, un nuovissimo propulsore ancora da testare per quanto riguarda la gestione elettronica.

I riders del Team Aprilia Racing hanno provato anche i nuovi pneumatici Bridgestone ed i freni in carbonio, novità di assoluto rilievo per entrambi.

Melandri e Bautista sono scesi in pista sin dal lunedì, anche se per pochi giri, mentre nella giornata di martedì la pioggia ha caratterizzato tutta la giornata di prove, condizione che non ha impedito ai due piloti di compiere 73 giri complessivi ( Alvaro Bautista ne ha compiuti 49, Marco Melandri 24 ).

Marco Melandri: “Abbiamo tenuto a battesimo una moto del tutto nuova, è una grande esperienza! Per me si trattava di riprendere confidenza con gomme profondamente diverse da quelle delle mie stagioni in Superbike: per questo l’importante era girare molto e accumulare dati e sensazioni. In questo senso sono soddisfatto, perché cominciamo  a capire su quali aree intervenire e come. La moto è diversa dalla Aprilia guidata in SBK ma è “nata bene” e risponde bene alle modifiche. Il lavoro è moltissimo, saranno importanti i prossimi test di Jerez. Allora cominceremo a capire più chiaramente il nostro potenziale”.

Alvaro Bautista: “È stato un test sorprendente e molto positivo! Ieri, sul bagnato, ho potuto iniziare a prendere confidenza con la moto e a comprendere come va guidata. Ogni volta che salivo in sella, mi sentivo sempre più a mio agio. Oggi abbiamo potuto completare diversi giri sull’asciutto, ma sostanzialmente l’obiettivo era lo stesso: percorrere chilometri e continuare a prendere sempre più confidenza. Il bilancio è positivo, anche se ovviamente siamo consapevoli che il lavoro da fare è ancora tantissimo: va migliorato il motore, ma già a Jerez a fine mese andremo a provare la nuova unità a valvole pneumatiche. Per quanto riguarda la ciclistica, in questi test non siamo intervenuti sul set-up delle sospensioni e sulle geometrie: inizieremo a farlo a Jerez nei prossimi test. Con la squadra e con i tecnici mi sono trovato subito molto bene, c’è una buona intesa e capiscono le mie indicazioni; penso che potremo fare un bel lavoro insieme”.

Scritto da admin

Magigas 102 Ron Speed Kart

Test conclusi per il Repsol Honda Team