Menu

Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio Verde

Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio VerdeAlfa Romeo continua nel suo percorso di rinnovamento della gamma seguendo un filone marcatamente sportivo e questa volta è il turno della Giulietta che propone la nuova versione super vitaminizzata Quadrifoglio Verde.

Per celebrare i 60 anni di vita del modello Giulietta si propone con una nuova versione Quadrifoglio Verde, pura espressione del DNA Alfa Romeo.

Rispetto alle altre versioni in gamma, la nuova Giulietta Quadrifoglio Verde si distingue per un look deciso e dalla forte personalità, oltre che per una motorizzazione esclusiva ereditata dalla supercar Alfa Romeo 4C: il nuovo 1750 Turbo Benzina con iniezione diretta e basamento in alluminio da 240 CV abbinato all’innovativo cambio 6 marce a doppia frizione a secco ‘Alfa TCT’ di ultima generazione

In occasione del lancio commerciale della nuova versione, Alfa romeo ha deciso di proporre una serie speciale Giulietta Quadrifoglio Verde ‘Launch Edition’ – prodotta in tiratura limitata e numerata – che sarà contraddistinta da contenuti specifici quali spoiler e calotte degli specchi in carbonio, DAM anteriori, posteriori e minigonne laterali sportivi, e cerchi in lega da 18″ a 5 fori con trattamento antracite lucido. La Giulietta Quadrifoglio Verde ‘Launch Edition’ sarà disponibile in Rosso Alfa o Rosso Competizione tristrato, oltre che nella livrea esclusiva Grigio Magnesio opaco.

All’esterno, la nuova vettura si contraddistingue per un assetto da vera sportiva e dal leggendario simbolo ‘Quadrifoglio Verde’ posto sulla fiancata, vicino all’indicatore di direzione. Inoltre, per una maggiore distinzione all’interno della gamma Giulietta, la nuova Quadrifoglio Verde propone un trattamento sportivo in ‘antracite’ lucido per le calotte degli specchi, le maniglie delle porte, la griglia frontale e le cornici dei fendinebbia.

Il look aggressivo della nuova versione è accentuato dai grandi terminali di scarico specifici e dai cerchi in lega da 17” o 18” dietro ai quali si nota l’impianto frenante ‘by Brembo’ con pinze freno rosse fisse a 4 pistoni e dischi maggiorati anteriori di 320 millimetri.

Cura del dettaglio e alta qualità dei materiali scelti come espressione più evoluta dello stile Made in Italy. In particolare, all’interno spicca l’ambiente sportivo nero reso ancora più suggestivo dal nuovo quadro strumenti specifico con logo QV e dai nuovi sedili sportivi avvolgenti con appoggiatesta integrato, impreziositi da un rivestimento in pelle e Alcantara. Sempre di serie il nuovo volante sagomato con rivestimento in pelle e cuciture bianche (o rosse) a contrasto mentre la cuffia del cambio e la leva del freno di stazionamento sono ricoperti di pelle con cuciture bianche/verdi (o rosse). Completano gli interni della nuova versione la pedaliera sportiva in alluminio, il batticalcagno specifico con logo QV, l’imperiale nero e i tappetini specifici.

Dopo aver debuttato su Alfa Romeo 4C, anche per la nuova Giulietta Quadrifoglio Verde è reso disponibile il più performante motore della gamma: il nuovo 1750 Turbo Benzina con iniezione diretta e basamento in alluminio che eroga 240 CV a 5750 giri/min e vanta i valori di coppia e di potenza specifica ai vertici di categoria: rispettivamente 194 Nm/l e 137 CV/l. Inoltre, la straordinaria elasticità e sportività è assicurata dalla coppia massima di 340 Nm che si mantiene costante tra i 2000-4000 giri, ma con l’80% della coppia già disponibile a soli 1800 giri.

In dettaglio, il nuovo 1750 Turbo Benzina da 240 CV a iniezione diretta adotta un innovativo basamento in alluminio e specifici impianti di aspirazione e scarico ottimizzati per esaltare ulteriormente la sportività della vettura. In più sono presenti soluzioni tecniche all’avanguardia quali l’iniezione diretta di benzina, il doppio variatore di fase continuo, il turbocompressore e il rivoluzionario sistema di controllo definito ‘scavenging’ che elimina il ‘turbolag’.

Il nuovo 1750 Turbo Benzina è abbinato al cambio 6 marce a doppia frizione a secco ‘Alfa TCT’ di ultima generazione che coniuga la comodità dell’automatico e l’immediatezza del sequenziale. In dettaglio, la trasmissione funziona in modalità sia completamente automatica sia sequenziale. Le posizioni “up and down” della leva del cambio, precisa ed ergonomica, sono gestite manualmente dal guidatore, che può anche scegliere di abbinare gli ‘shift paddles’ al volante. Grazie al selettore di guida Alfa D.N.A., è possibile anche personalizzare il carattere della propria vettura esaltandone le doti di comfort, performance, sicurezza ed efficienza.

Ulteriore peculiarità del cambio ‘Alfa TCT’ adottato dalla Giulietta Quadrifoglio Verde è il sistema Launch Control per la gestione delle partenze da fermo. Schiacciando contemporaneamente il freno e l’acceleratore fino a fondo corsa e premendo il paddle alla sinistra del volante la centralina attiva il Launch Control: appena viene rilasciato il freno, il sistema interviene su cambio, controllo di trazione e potenza in modo da massimizzare l’accelerazione.

Così equipaggiata la flagship di Giulietta supera 240km/h e accelera da 0 a 100 km/h in soli 6,0 secondi, migliorando di 8 decimi di secondo rispetto alla versione precedente con cambio manuale. Questo tempo è realmente raggiungibile anche da piloti meno esperti grazie all’aiuto della funzione Launch Control. Inoltre, l’emozione di guida è resa ancora più esaltante da un sound ricco e pieno grazie al nuovo gruppo di aspirazione – denominato QV Intake Engine Sound – che enfatizza le basse frequenze e il tipico rombo del propulsore Alfa Romeo.

Prestazioni tanto elevate tengono conto anche dell’impatto ambientale: infatti, grazie al controllo delle iniezioni multiple e ai sistemi per ridurre gli attriti e le perdite di energia, il valore di emissioni della versione ‘Quadrifoglio Verde’ è così contenuto da soddisfare i severi limiti della normativa Euro6. Inoltre, rispetto alla precedente Quadrifoglio Verde, la nuova Giulietta 1750 TBi 240cv TCT garantisce una significativa riduzione delle emissioni di CO2 che passano da 177 a 162 g/km.

Dunque, il simbolo delle prestazioni più elevate viene reinterpretato in chiave moderna abbinando il massimo piacere di guida alla maggiore sensibilità ambientale per una sportività consapevole e sostenibile.

Forte di eccezionali qualità dinamiche e dell’imbattibile rapporto prestazioni/consumi, Alfa Romeo Quadrifoglio Verde propone una dotazione di serie che non conosce paragoni. Come dimostrano sedili sportivi in pelle e Alcantara, strumento specifico con logo QV, volante sagomato in pelle e cuciture bianche (o rosse), logo esterno ‘Quadrifoglio Verde’, proiettori anteriori con finizione scura, vetri posteriori Privacy, sospensioni sportive, minigonne, impianto frenante ‘by Brembo’, pedaliera sportiva in alluminio, batticalcagno specifico con logo QV, tappetini specifici con il logo del Quadrifoglio Verde ed elementi specifici con trattamento sportivo in ‘antracite’ lucido (calotte degli specchi, maniglie delle porte, griglia frontale e cornici dei fendinebbia).

Tra i numerosi contenuti introdotti dal Model Year 2014 di Giulietta e resi disponibili anche per la versione Quadrifoglio Verde si segnala il nuovo dispositivo multimediale Uconnect con touch-screen da 5″ o 6,5″ integrato in plancia. Entrambe le versioni prevedono l’interfaccia Bluetooth, connettore Aux-in, porta USB e comandi vocali. In più, il dispositivo da 6,5 pollici è dotato anche di navigazione satellitare con mappe dall’alto in 3D, indicazioni progressive sul percorso e funzione ‘One Step Voice entry Destination’ per inserire l’indirizzo con i comandi vocali. Entrambi i sistemi sono stati sviluppati in collaborazione con partner di eccellenza quali Harman e Here Auto per UConnect da 6,5″ e Continental per UConnect 5″.

ReporTMotori TV

Newsletter