Menu

BMW M4 Coupé

BMW M4 CoupéBMW M4 Coupé è la nuova proposta tedesca che raggiunge livelli mai visti fino ad ora per una vettura di serie con il marchio BMW.

Forte di prestazioni al vertice della categoria per accelerazione e tenuta di strada la BMW M4 Coupé rappresenta la naturale evoluzione della precedente M3 Coupè.

La tecnica del downsizing ha coinvolto anche la BMW M4 Coupé e così rispetto al precedente propulsore di 4 litri, la nuova supercar ferma la cubatura del suo motore a 3 litri ma dotandolo di un doppio turbocompressore, tecnica sufficiente a far volare cavalli e coppia massima disponibili.

I dati parlano chiaro: la nuova BMW M4 Coupè è potente e veloce ma pesa anche 80 kg in meno; le magie della tecnologia non si fermano qui, perché nonostante questa notevole dieta, la nuova proposta tedesca supera in termini di cavalli e coppia la veloce M3 Coupé passata.

Sono ben 431 i cavalli erogati dal sei cilindri TwinTurbo della BMW M4 Coupé, una potenza mostruosa se parliamo di un 3 litri, così come di spicco è la sua coppia massima: ben 550 Newtonmetri disponibili in un ampio arco di regime, che supera di quasi il 40 per cento il valore massimo del modello precedente.

Anche i consumi subiscono una drastica riduzione, con il circa 25 per cento in meno.

La nuova BMW M4 Coupé è un tripudio di alluminio, scocca, e materiale sintetico rinforzato con fibra di carbonio visibile.

Ampio studio e impiego di soluzioni aerodinamiche in grado di esaltare la tenuta di questa belva.

Notevoli le novità che questa BMW M4 Coupé introduce per la prima volta sul mercato e nella produzione in serie.

I tecnici tedeschi hanno lavorato a lungo sul raffreddamento del propulsore 3 litri TwinTurbo al fine di ottenere le massime performance possibili: per garantire temperature ottimali nell’utilizzo giornaliero,

 il condotto di aspirazione dell’aria del propulsore a sei cilindri dispone di un intercooler indiretto per assicurare la massima sovralimentazione e resa di potenza. Il concetto di raffreddamento, che soddisfa anche i criteri di guida sul circuito, comprende, oltre al radiatore principale, dei radiatori ad acqua montati ai lati per il circuito ad alta e a bassa temperatura, nonché per l’olio motore e del cambio (in presenza di cambio a doppia frizione M). Il sistema assicura un bilancio termico equilibrato e, conseguentemente, un’elevata performance anche nell’esercizio sul circuito.

Novità anche per la trasmissione: il cambio manuale a sei rapporti prevede la funzione di doppietta: rispetto al precedente modello pesa circa 12 kg in meno e nelle scalate di marcia il cambio attiva una funzione di doppietta, possibilità finora riservata solo al cambio doppia frizione M.

Il cambio automatico a sette rapporti e doppia frizione M Drivelogic raggiunge la sua terza evoluzione. Velocissimo nei cambi marcia, in modalità manuale consente cambiate senza interruzione della forza di trazione. Integra il Launch Control garantendo una accelerazione da fermo ottimale, con tempi inferiori a quelli spirabili con il cambio manuale.  Dispone della funzione Smokey Burnout, che consente lo slittamento delle ruote posteriori entro determinati limiti, a vettura in movimento .

La funzione Servotronic integrata adatta elettronicamente lo sforzo al volante alla velocità momentanea, così da provvedere a un comportamento di sterzo ottimale a ogni velocità. Inoltre, lo sterzo della BMW M3 berlina e della BMW M4 Coupé è dotato di serie di tre linee caratteristiche, attivabili premendo un pulsante (COMFORT, SPORT e SPORT+) che consentono di adattare la servoassistenza all’utilizzo attuale e al gusto personale del guidatore.

Pazzesche le prestazioni velocistiche della nuova BMW M4 Coupé: la velocità massima è autolimitata a 250 km/h ( 280 con l’optional M Driver’s Package) , mentre lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in soli 4,1 secondi. .. . . .STREPITOSA!!!

ReporTMotori TV

Newsletter