in

Nuova Volvo S60/V70

Tempo di lettura: 5 minuti

Volvo_S60_2“Si tratta del rinnovamento più esteso di modelli esistenti nella storia della nostra azienda. Ogni modifica è stata studiata sulla base delle esigenze dei nostri clienti. Ci siamo concentrati sulla qualità e sulla cura dei dettagli per accentuare l’appeal di questi modelli dinamici e aumentarne la competitività,” ha dichiarato Lex Kerssemakers, Senior Vice President, Product Strategy & Vehicle Line Management, di Volvo Car Group, aggiungendo: “La S60 e la XC60 sono i nostri modelli più venduti in numerosi mercati di primaria importanza e l’innovativa V60 ibrida plug-in si preannuncia già come un grande successo. Abbiamo ascoltato attentamente i suggerimenti dei nostri clienti per essere sicuri che le migliorìe apportate possano rendere ancora più accattivanti questi modelli già enormemente apprezzati.”

Il design scandinavo si distingue per le forme semplici e gradevoli e per le superfici lineari ed essenziali.

L’influsso scandinavo risulta evidente guardando gli interni e la linea esterna delle nuove auto della gamma 60. Internamente, l’attenzione ai dettagli, i materiali autentici – come il legno e la pelle – e i comandi facili da utilizzare contribuiscono a un’esperienza di guida in cui tutto risulta sotto controllo.

I sedili che sostengono il corpo, offrono al tempo stesso grande contenimento laterale quanto il proverbiale comfort Volvo – tanto da consentire di arrivare freschi e riposati anche dopo un lungo viaggio – sono da decenni ormai uno dei punti di forza delle vetture Volvo. Chi acquista una nuova S60, V60 o XC60 può ora scegliere anche un nuovo sedile sportivo che, pur mantenendo invariato il già citato livello di comfort, esalta alla perfezione la sensazione di assoluto controllo di questa auto da veri intenditori.

“Il nuovo sedile sportivo è dotato di eccellenti supporti laterali avvolgenti che sostengono il corpo dalle anche alle spalle, facendo in modo che la posizione del guidatore resti salda e invariata anche nelle curve a velocità elevate. Abbiamo fatto provare questo sedile a oltre cento persone con corporatura e dimensioni diverse e da tutte abbiamo ricevuto un feedback entusiastico. Abbiamo modificato anche lo schienale, così da lasciare più spazio per le gambe dei passeggeri che viaggiano sul sedile posteriore,” ha spiegato il Responsabile di Progetto Patrik Widerstrand.

Ci sono numerosi altri esempi di attenzione ai dettagli nelle nuove Volvo della serie 60. Gli ugelli lavavetri, prima molto visibili, sono stati riposizionati in un punto nascosto sotto il cofano. La tinta nero lucido utilizzata per il pannello di copertura del dispositivo radar rende quest’ultimo invisibile all’interno della griglia. La cornice cromata attorno alla griglia frontale è stata eliminata e il  logo Volvo  in metallo sottolinea il nuovo look disinvolto dell’auto.

I nuovi scarichi integrati, disponibili in abbinamento ad alcune varianti di motorizzazioni, rappresentano il collegamento fisico e visivo con i propulsori tecnicamente avanzati della gamma. Ma in questo caso la modifica non è giustificata solo dalla passione per i dettagli stilistici; gli ingegneri hanno infatti dovuto trovare una soluzione che consentisse ai terminali di scarico di rimanere perfettamente in posizione anche una volta raggiunta la temperatura d’esercizio, nonostante l’allungamento fino a 25 mm del sistema di scarico dei gas. Questo è un ennesimo esempio di vera precisione ingegneristica scandinava.

I nuovi modelli S60, V60 e XC60 offrono una gamma di cerchi ruota più ampia in termini dimensionali e stilistici, per aumentare le possibilità di personalizzazione da parte dei clienti.

“Per esaltare la linea dell’auto, il cliente può ora scegliere per la S60 o V60 nuovi cerchi da 19” e mantenere la stessa altezza del profilo di quelli da 18”, per non fare rinunce in termini di confort,” ha commentato Patrik Widerstrand.

La XC60 è disponibile con cerchi da 20”, con altezza del profilo degli pneumatici e confort di guida uguali a quelli delle ruote da 19”.

La nuova Volvo S60 – più dinamica, più elegante

La nuova linea dinamica della S60, con la sua presenza decisa e slanciata, accentua la natura sportiva di questo modello.

“Abbiamo realmente enfatizzato la presenza su strada della S60 modificando il profilo della sezione frontale. I proiettori anteriori dal look più deciso contribuiscono a creare questa ‘faccia’ nuova ed espressiva. Quando li abbiamo disegnati avevamo in mente gli occhi di un lupo,” ha spiegato Fedde Talsma, Responsabile Stilistico per gli Esterni, aggiungendo: “Abbiamo enfatizzato le linee orizzontali sia davanti che dietro. Queste, insieme a dettagli come la griglia allargata, le luci per marcia diurna e una nuova guida di luci a LED sui fari posteriori,  conferiscono alla S60 un aspetto importante che colpisce all’istante. La bellezza di quest’auto trova le sue radici nel mondo naturale. Le superfici e i contorni puliti aggiungono all’insieme un tocco squisitamente scandinavo.”

All’interno, le migliorìe includono, fra l’altro, nuove tonalità per i rivestimenti, nuovi inserti in legno,  un nuovo rivestimento del padiglione e nuove cornici in metallo satinato intorno alle bocchette dell’aria e ai comandi delle luci.

“L’effetto complessivo è di estremo calore e accoglienza, un po’ come entrare in una calda casa svedese in una fredda notte d’inverno. Le tonalità cromatiche si adattano benissimo ai comandi bianchi retroilluminati sul cruscotto e in altri punti dell’auto,” ha aggiunto Lena Jiseborn, Responsabile Stilistico per Tonalità e Allestimenti.

E sotto l’involucro esterno, alla base di un’esperienza di guida straordinariamente dinamica, c’è un’ampia gamma di assetti del telaio pensati per andare incontro ai gusti individuali dei clienti. Chi acquista la S60 può scegliere fra quattro tipi di telaio – Touring, Dinamico, Four-C (Continuously Controlled Chassis Concept – Sistema di Monitoraggio Continuo del Telaio) e Sportivo Ribassato, prima disponibile solo sulla versione R-Design.

La nuova Volvo V60 – più versatile, più dinamica, più chic

La nuova Volvo V60 è l’automobile per chi cerca la versatilità di una station wagon ma desidera anche la maneggevolezza di una berlina sportiva, il tutto racchiuso in un elegante “corpo vettura” dal raffinato disegno. Come per la nuova Volvo S60, gli esperti di stile hanno accentuato la presenza su strada della nuova V60 enfatizzandone le linee orizzontali e creando al tempo stesso un collegamento visivo diretto fra la vettura e la strada. Persino il profilo della V60 sottolinea visivamente il concetto che questa non è la solita station wagon, bensì una wagon ispirata alla linea di una coupé.

La V60 offre un’esperienza di guida straordinariamente dinamica, caratterizzata dalla stessa  maneggevolezza e precisione della ‘gemella’ berlina e dalle stesse opzioni di assetto del telaio e di personalizzazione in base alle preferenze del cliente – Touring, Dinamico, Four-C (Continuously Controlled Chassis Concept – Sistema di Monitoraggio Continuo del Telaio) e Sportivo Ribassato, prima disponibile solo sulla versione R-Design.

“Siamo davvero orgogliosi del telaio Dynamic proposto come standard. Garantisce un’esperienza di guida reattiva, sempre in controllo e riteniamo che sia uno dei migliori offerti nel segmento di appartenzenza,” ha commentato Patrik Widerstrand.

Alla base della maggiore versatilità della V60 c’è il suo sistema di seduta intelligente. I sedili posteriori sono ripiegabili in tre parti (40/20/40), così da poter  aumentare in modo rapido e semplice i 430 litri di spazio di carico posteriore. Chi ha dei figli apprezza in particolare nella V60 i cuscini rialzati per bambini integrati nel divano posteriore e regolabili a due diverse altezze. Con un solo, semplice gesto i cuscini rialzati possono essere estratti dalla base del sedile garantendo ai bambini dai tre anni in su un’altezza della seduta adeguata per viaggiare in totale sicurezza e comodità.

La nuova Volvo V60 ibrida plug-in – ancora in un segmento a sé stante

Dopo il riuscitissimo lancio della sua versione ‘Pure Limited’ con dotazioni al top di gamma, la geniale Volvo V60 ibrida plug-in è ora disponibile in una vasta gamma di tonalità ed equipaggiamenti – inclusa la maggior parte delle ottimizzazioni stilistiche e tecnologiche apportate alla V60 standard – pur mantenendo invariato l’eccezionale e ineguagliato livello di emissioni di CO2 pari a 48g/km.

“Abbiamo reso la linea di questo modello più decisa e dinamica, così da rispecchiarne la personalità. E ogni interazione del conducente con la propria vettura diventa più intuitiva, espressiva e personalizzabile,” ha commentato Patrik Widerstrand.

Sul portellone posteriore della prima vettura ibrida plug-in al mondo dotata di motore diesel è ancora visibile l’emblema D6 AWD, che ne sta a indicarne gli elevati livelli prestazionali. La trazione delle ruote anteriori è affidata a un’unità turbodiesel a cinque cilindri da 2,4 litri che eroga 215 CV e una coppia massima di 440 Nm, espressi attraverso una  trasmissione automatica a sei velocità.

L’asse posteriore è azionato da un motore elettrico da 68 CV di potenza e 200 Nm di coppia. Il motore elettrico è alimentato da un pacco batteria agli ioni di litio da 11,2 kWh ubicato sotto il piano di carico.

Scritto da admin

Misano ospita la MotoGP

Audi A3 Cabriolet