in

BMW i App Games 2013

Tempo di lettura: 2 minuti

BMW i App Games 2013L’Università degli studi del Salento ospiterà il primo incontro di presentazione del progetto per la mobilità sostenibile, seguiranno l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, il Politecnico di Milano e l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, già coinvolte anche lo scorso anno

A seguito del successo registrato durante l’edizione del 2012, anche quest’anno il BMW Group riprende gli incontri legati al progetto BMW i App Games. Quest’anno oltre all’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, al Politecnico di Milano e all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, si aggiunge la presenza dell’Università del Salento. Ed è proprio in questo ateneo che il 14 marzo 2013 si tiene il primo incontro per la presentazione del progetto BMW i App Games 2013.

L’iniziativa, che si avvarrà anche per quest’anno del coordinamento scientifico del prof. Fabio Orecchini, responsabile del SEM (Sistemi per l’Energia e la Mobilità del CIRSP – Sapienza Università di Roma), mira a promuovere soluzioni innovative in tema di mobilità sostenibile attraverso l’ideazione di applicazioni che vadano ad ottimizzare l’efficienza del veicolo o a costituire un’interfaccia con il mondo esterno che consenta di ricevere informazioni, dialogare con altre realtà (trasporto pubblico, parcheggi, servizi), o muoversi in modo più efficiente. La partecipazione ai BMW i App Games è aperta a tutti gli studenti di tutti gli atenei italiani che sono infatti chiamati ad occuparsi di tematiche relative alla dinamica del veicolo, al sistema energetico di bordo e a studiare idee volte a incrementare la connettività, seguendo le linee guida di quanto presentato dal BMW Group riguardo il sistema ConnectedDrive e le nuove funzioni che fanno parte della strategia di lancio del sub-brand BMW i.

Il progetto prevede dei momenti di confronto e di incontro-dibattito da svolgere nelle università. Lo scopo sarà quello di realizzare un’applicazione interessante in tema di mobilità sostenibile, grazie alla diffusione di sistemi e servizi di infomobilità, di nuove tecnologie energetiche di bordo (con particolare attenzione alla trazione elettrica ed ibrida elettrica) e di evoluzioni tecnologiche di dinamica del veicolo.

Ogni studente coinvolto verrà seguito da un tutor che ne supervisionerà il lavoro. Entro il 16 giugno 2013 gli studenti dovranno caricare le App che hanno progettato sul sito www.bmw-w-appgames.it. Tra queste, il comitato scientifico del progetto “BMW i App Games” sceglierà le  migliori che verranno premiate durante una cerimonia nel corso della quale verrà scelto e nominato il vincitore di “BMW i App Games 2013”.

Lo studente che svilupperà l’App migliore in linea con il tema proposto quest’anno sarà premiato con un viaggio a Francoforte per partecipare al Salone dell’Automobile dal14-22 settembre e visitare lo stand del BMW Group in cui verranno presentati i nuovi modelli della Casa bavarese.

Oltre a questo premio, per ogni università coinvolta nel programma, è prevista una borsa di studio da 1.000 euro che verrà consegnata nell’autunno 2013 agli studenti che avranno presentato il miglior progetto tra quelli proposti da ogni singolo ateneo che partecipa al contest.

Scritto da admin

Stefan Bradl - Test Austin 2013

Bradl migliora sul circuito del Texas

Mercedes CLA

Mercedes CLA