in

La nuova Range Rover debutta a Milano e Roma

Tempo di lettura: 2 minuti

La nuova Range Rover, dopo essere presentata al pubblico internazionale al recente Salone Internazionale dell’Auto di Parigi, ha fatto il suo debutto italiano in una serie di eventi denominati “By Invitation Only”, tenutisi a Milano e Roma. Nel corso delle quattro serate, due presso il Salone dei Tessuti di Milano e due presso il Capitol Club di Roma, centinaia di persone, invitati dalla rete dei concessionari Jaguar Land Rover, ha potuto ammirare da vicino e toccare con mano il SUV più capace e lussuoso del mondo.
Al centro di un’installazione che mostrava il percorso evolutivo di una delle grandi icone del mondo automobilistico, la nuova Range Rover ha catturato e conquistato l’occhio del numeroso pubblico. A far da cornice all’evento, una mostra fotografica che ripercorreva i 42 anni di storia della Range Rover, attraverso rare immagini di repertorio.
Nella prima serata di Roma, a presentare l’ultimo gioiello dell’industria britannica, oltre a Daniele Maver, presidente di Jaguar Land Rover Italia, sono intervenuti Christopher Prentice, ambasciatore della Regno Unito in Italia, e David Lidington, Ministry of State for Europe del governo britannico.
“La Range Rover è un’icona dell’automobile”, ha detto Daniele Maver. “E il nuovo modello, che presentiamo stasera, il più silenzioso, confortevole e leggero della sua classe, diventerà, come lo fu l’originale nel 1970, il punto di riferimento per tutti i SUV di lusso. Land Rover ancora una volta definisce nuovi standard automobilistici sia in termini di design, sia in termini di tecnologia.”
La nuova Range Rover, riprogettata da zero per essere il SUV più lussuoso in assoluto, è il primo con scocca interamente in alluminio, del 29% più leggero del modello precedente, con un risparmio di peso di 420 kg. La struttura più leggera ha ridotto del 22% consumi ed emissioni, con valori che raggiungono rispettivamente i 7,5 l/100 km e i 196 g/km.
La nuova Range Rover è stata progettata e prodotta in UK, e sarà esportata in 170 Paesi del mondo. Più di 370 milioni di sterline sono stati investiti a Solihull per creare un nuovo reparto scocche in alluminio, allo stato dell’arte – il più grande al mondo.

Scritto da admin

Ford B-Max: una sicurezza innovativa

Ferrari storiche