in

Aprilia sempre più nella storia del motociclismo

Tempo di lettura: 2 minuti

Poche realtà nel panorama delle corse di livello mondiale ha avuto tanto successo negli anni quanto Aprilia; il trionfo di Max Biaggi in sella alla moto del team ufficiale Aprilia Racing è solo l’ultima in ordine di tempo. Aprilia ha collezionato 38 titoli mondiali in GP – di cui 20 nella classe 125cc e 18 in 250 – quattro in SBK, che si aggiungono ai sette successi in Supermoto ed ai due nel trial. Un totale di 51 affermazioni, un numero impressionante per una casa costruttrice che non vanta la longevità di tante altre sue rivali. Di questi, 44 sono stati ottenuti con Luigi Dall’Igna (attualmente a capo di Aprilia Racing) come responsabile a livello ingegneristico, inclusi quelli ottenuti dal marchio Derbi.
La vittoria di quest’anno conquistata da Max Biaggi ha inoltre un valore aggiunto, poiché il sei volte Campione del Mondo ha iniziato la stagione con uno staff completamente nuovo rispetto a quello delle passate stagioni, messo assieme a soli 2 mesi dall’inizio delle competizioni.
Un’avventura molto particolare per Biaggi, quella che ha portato al suo secondo titolo in SBK. “Sono davvero felice, anche se è stata una delle stagioni più difficili di sempre” ha ammesso Max. “A due mesi dalla prima gara mi sono ritrovato senza equipe, quindi abbiamo deciso uno ad uno chi prendere. Il mio capo tecnico è stato davvero bravo a trovare le persone giuste. Lui è un tipo molto pacato, con un modo di lavorare molto diverso rispetto a quello a cui ero stato abituato in passato. E’ una brava persona e mi trovo molto bene con lui. Lo stesso vale per gli altri, quindi abbiamo messo assieme la nuova squadra. Lui tiene molto all’aspetto caratteriale e comportamentale delle persone. E’ stata una bella avventura, iniziata con il successo su una pista sulla quale non avevo mai vinto in passato. Con la persona giusta, una buona moto ed un team all’altezza si può vincere, anche se i membri della squadra si ritrovano per la prima volta a lavorare assieme. Abbiamo compiuto un’impresa davvero speciale nonostante alcuni alti e bassi che abbiamo avuto durante la stagione”.
Biaggi, personaggio sempre sulla cresta dell’onda ed al centro delle attenzioni dei media, domenica sera a Magny-Cours ha fatto sapere di non aver preso ancora una decisione riguardo al suo futuro. “Il prossimo anno è il prossimo anno, ora voglio pensare a festeggiare la vittoria assieme al team ed a tutti coloro che hanno reso possibile tutto ciò. Penso che prenderò una decisione settimana prossima, anche perché ho bisogno di cinque o sei giorni da trascorrere a casa con la famiglia prima di decidere. Quindi no, nessuna scelta è stata presa in ottica 2013”.

Scritto da admin

Bradl ottimista prima del gp di casa della Honda

GP della Corea – Alonso: “Un campionato quasi perfetto”