Menu

Alfa Romeo 75

Correva la metà degli anni ’80, quando l’Alfa Romeo lanciò sul mercato la sua berlinetta dal sangue tipicamente Italiano. Era il 1985 e debuttò sul panorama automobilistico mondiale l’Alfa Roemo 75, un auto che doveva segnare la riscossa della casa Torinese, dopo la sfortunatissima serie dell’Alfa 90. Viste le esigue risorse economiche a disposizione, i vertici della casa del biscione decisero di basare il modello della 75 sul pianale della Giulietta, conservando al tempo stesso anche i motori ( inizialmente i 4 cilindri a carburatori cui si aggiunse in seguito un 3 litri sei cilindri aspirato), mentre la carrozzeria fu disegnata secondo le tendenze dell’epoca. Squadrata, bassa, spigolosa, una linea che era decisa, marcata e che ispirava sportività! L’Alfa Romeo 75 fu un successo e diede respiro e motivazione a tutti gli appassionati dell’Alfa Romeo.

Alle iniziali versioni a benzina seguì un 2 litri Turbodiesel (circa 90cv), per poi puntare su versioni con cilindrata minore (1,6 litri) vista anche la crisi petrolifera del tempo. La seconda edizione della 75 era leggermente più aggraziata nel design, ma la vera rivoluzione fu l’adozione del doppio sistema di accensione (Twin Spark), tecnologia che permise anche di ottenere una potenza distribuita lungo tutto il regime di coppia massima.

L’Alfa Romeo 75 ancora oggi resta un gradito ricordo per i veri Alfisti!

ReporTMotori TV

Newsletter